Rimaniamo in contatto

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Chieri-Novara

Published

on

Al 16’ Vuthaj si avventura in area tra tre difensori, uno di questi incrocia e abbatte il nostro giocatore. A me sembra rigore netto.

Il rigore al Novara viene concesso al 48’. Su calcio d’angolo cadono in area due giocatori azzurri ma non sembra questa la causa del rigore ma un fallo di mano sulla deviazione di testa di Vuthaj. In effetti si intravede il fallo di mano, la distanza ravvicinata e la velocità d’azione lasciano qualche dubbio. Comunque, l’arbitro era piazzato benissimo e la visuale era libera.

Nessun dubbio sul rigore per il Chieri al 88’ l’intervento del nostro giocatore è sulla gamba dell’avversario.

Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Virtus Verona

Published

on

Siamo solo alla quarta giornata ma è evidente che rispetto alla passata stagione il vento sia cambiato parecchio. In questa rubrica analizziamo episodi che possono essere a favore o contro il Novara e per il momento dopo quattro partite ci sono solo episodi contro il Novara.

Al 15’ Marginean si inserisce in area e viene travolto dal portiere Sibi che interviene in scivolata con i piedi. Il rigore sembra netto ed invece inspiegabilmente l’arbitro Abdoulaye Diop di Treviglio decide per una rimessa dal fondo che non ha senso.

Al 27’ sempre Marginean indirizza un cross sul corpo di un difensore veronese invocando un tocco di mano. Le immagini non evidenziano gli estremi per un calcio di rigore.

Ultimo episodio al 83’. Peli vede l’inserimento di Urso e lo serve sulla corsa. Il difensore azzurro è in anticipo e avrebbe raggiunto il pallone a qualche metro dalla porta ma il difensore veronese con una leggera ma decisiva spinta sbilancia e fa cadere Urso. Anche in questo caso c’erano gli estremi per fischiare un calcio di rigore.

Continua a leggere

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Triestina

Published

on

Dopo due partite relativamente tranquille e senza episodi arbitrali da rilevare, arriva lui, Filippo Giaccaglia di Jesi che con una conduzione di gara irritante, orienta la partita con una serie infinita di decisioni che spezzano il ritmo della partita e penalizzano il Novara.

Al 25’ il Novara reclama un rigore per fallo di mano su tiro di Galuppini. Le immagini danno ragione all’arbitro: il pallone si stampa sul faccione di Sabbione, senza purtroppo fare danni.

La “guerra” tra Gonzalez e Sabbione comincia al 52’ con un diverbio verbale, prosegue subito dopo con un testa-testa. Al 56’ Gonzalez si invola mentre Sabbione si dirige verso di lui, Pablo è più veloce ed usa il fisico per contrastare l’intervento di Sabbione. L’arbitro inverte la punizione penalizzando il nostro giocatore. Al 60’ Gonzalez viene ammonito per un fallo a centrocampo su Crimi. Il fallo non sarebbe da ammonizione ma l’arbitro evidentemente vuole “avvisare” Pablo. Al 92’ si conclude nel modo peggiore la guerra tra Gonzalez e Sabbione. Pablo, che dopo 92 minuti ha ancora la forza di scattare e superare in velocità due avversari, arriva a contrasto con il portiere allargando il braccio e colpendo il portiere. L’ammonizione in questo caso è corretta anche se nella stessa azione è sempre Sabbione che spinge Pablo sbilanciandolo. Il difensore alabardato conclude il suo show rimanendo impunito, chiedendo a gran voce, senza dignità, il secondo giallo a Pablo.

Dopo aver reclamato per un fallo, sinceramente inesistente, al 53’ su Bortolussi, al Novara viene negato, due minuti dopo, un rigore enorme: l’arbitro non vede il clamoroso placcaggio e atterramento in area del giocatore azzurro.

Continua a leggere

Moviola

Bastardi disonesti, la moviola 2021/22

Published

on

Prima di tutto vorrei fare i complimenti alla classe arbitrale della serie D perché la differenza con i loro colleghi professionisti non si è vista. Laddove la differenza tra “calciatori dilettanti” e “calciatori professionisti” è notevolissima quella dei giudici di gara è minima anzi ho notato in pochissimi casi la voglia di essere protagonisti che invece nelle categorie superiori si nota spesso. Intendiamoci, il livello è stato basso e gli errori moltissimi ma per essere dei dilettanti che fanno il mestiere peggiore del mondo se la sono cavata alla grande.

Probabilmente questo giudizio benevolo è dovuto al fatto che quest’anno la bilancia pende (probabilmente per la prima volta negli ultimi 100 anni) dalla nostra parte.

Sicuramente gli episodi contro il Novara sono stati anestetizzati dai risultati positivi. Per esempio, domenica scorsa contro il Chieri, c’era un secondo evidente rigore per fallo su Vuthaj, ieri il gol del Derthona poteva essere annullato per fuorigioco attivo e il gol dell’Imperia nella sfida casalinga è stato segnato in evidentissimo fuorigioco. Ma con il risultato positivo in tasca anche le lamentele si affievoliscono: è tipico delle squadre più forti, annullare con prestazioni e gol gli errori arbitrali subiti.

Ma è innegabile che quest’anno, come mai prima non abbiamo subito furti clamorosi e nessuna direzione arbitrale è stata palesemente orientata contro di noi.

Tra gli episodi sfavorevoli ricordo il dubbio di un gol “fantasma” di Bortolotti con la Sanremese nella partita di andata che poteva valere il pareggio e sempre contro la Sanremese nella partita di ritorno il gol del 1-3 che ha chiuso la partita, in netto fuorigioco. Un paio di rigori non concessi nelle partite di ritorno contro il Casale e contro il Bra che avrebbero potuto portarci qualche punto in più, chiudono il nostro cahiers de doléances.

Sull’altro piatto della bilancia mettiamo prima di tutto il bellissimo e decisivo gol di mano (ciao ciao) di Benassi contro il Varese che rimarrà per anni nei nostri cuori.

Sempre con la Sanremese nella partita di andata manca un rigore piuttosto netto per i liguri.

Con la Caronnese (partita di andata) abbiamo esercitato la famosa sudditanza psicologica sull’arbitro: due gol annullati ingiustamente alla Caronnese, un rigore a favore del Novara, due episodi controversi risolti a favore degli azzurri.

E poi il match con il Fossano con il successivo Viassi show. Il pittoresco allenatore non aveva però tutti i torti: il gol del Novara è stato siglato con una posizione di fuorigioco e un altro paio di episodi sono stati quanto meno dubbi. Infine, il rigore contro il Vado concesso due minuti dopo i cinque minuti di recupero che avrebbe fatto incazzare anche la squadra del Vaticano.

Insomma, quest’anno non possiamo lamentarci, teniamoci stretti tutti questi episodi favorevoli perché, ne sono certo, dal prossimo campionato tornerà nella nostra testa il ritornello che non passa mai di moda: arbitro bastardo disonesto!

Continua a leggere

Telegram

Facebook

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: