59 grani di sabbia Analisi

Ci prendiamo una licenza poetica per il titolo  ( confidando nella benevolenza dell’autore ) …

Due premesse doverose :

– analizzare i bilanci della nuova proprietà non ci azzecca un cazzo con quello del Novara … abbiamo solo valutato la solidità e la capacità finanziaria della nuova proprietà.

– il Vannu mi ha incoraggiato a semplificare gli schemi per consentire a tutti di comprendere .. saremo di conseguenza sintetici e, speriamo, comprensibili

59 ( in luogo del 43 originale ) è la percentuale attraverso la quale i due dominus nell’immagine in copertina controllano in forma diretta la A&G Real Estate che, a sua volta, detenendo l’80% delle quote del nuovo ( ne sottolineiamo la parola ) Novara Calcio, ne ha il pieno controllo.

Come promesso non vi costringiamo ad addentrarvi nei meandri di indici finanziari, matrici o altre diavolerie simili, ma portiamo l’attenzione su alcuni aspetti, semplici nella loro declinazione, ma estremamente importanti ( e rassicuranti ) sulla capacità di fare impresa di Leo e Marco ( Pavanati e Bonanno per i meno avvezzi).

Dimentichiamo fatturati e website ( due elementi distintivi privi di valore nella valutazione patrimoniale ) e ci concentriamo sul flusso finanziario dell’attività operativa che, sempre nello spirito della chiarezza reclamata dal Vannu, rappresenta la variazione netta in incremento delle disponibilità liquide avvenute nel corso dell’ultimo esercizio ( 2020 nel nostro caso in quanto le due aziende dominanti A&G e Merzario i bilanci li hanno già depositati )

5,3 milioni per A&G
3,1 milioni per Merzario

Altro elemento significativo sono i debiti nei confronti del sistema bancario da parte delle due compagini :

129 mila per A&G ( lo 0,74% del fatturato )

15 mila per Merzario  ( lo 0,15% del fatturato)

Terzo elemento sono gli aumenti in conto aumenti di capitale effettuati dalle due compagini :

5,9 milioni per A&G

2,9 milioni per Merzario

Ma perché riportiamo i dati di Merzario se le quote del Novara sono in possesso di A&G?

Perché Merzario ( che si trasformerà in spa nell’esercizio corrente ed il cui 19,9% e detenuto da A&G ) ha il 31% di A&G e, di conseguenza, non può essere ignorato.

Chiaro il fatto che A&G ha autonomia patrimoniale e giuridica propria, chiaro il fatto che Leo Pavanati, sia per le quote detenute che per la carica che riveste la governa, ma ci sembra corretto evidenziare il fatto che il legame tra le due società è evidente e, di conseguenza, la comparazione dei dati di bilancio delle due compagini è determinante per comprendere chi, nei prossimi anni, speriamo riesca a portarci fuori da un pantano dal quale pensavamo di non poter più uscire.

Ora non ci resta che attendere il deposito del bilancio 2020 del Novara Calcio spa per comprendere se, magari attraverso la relazione di gestione, saranno riportate le azioni che la nuova proprietà intenderà intraprendere per la chiusura di quei debiti che si è accollata e per comprenderne l’effettiva portata.

Non ci stupiremmo se, avendone il controllo, A&G decidesse di confluire Novara spa in un consolidato di gruppo; così fosse una parte di quei debiti tributari che il Novara ha ( nel 2019 erano circa 4,4 milioni  di cui per IVA 2,2 milioni ) potrebbero ( solo per la quota iva il resto  può essere compensato solo in competenza di esercizio ) essere compensati con i crediti tributari che A&G riporta a bilancio 2020: 2,4 milioni.

Ma queste sono solo ipotetiche supposizioni, senza valore alcuno … siamo in presenza di una governance di assoluto rispetto e abbiamo piena fiducia nei passi che decideranno di percorrere.

Sottolineiamo la parola fiducia: aspetto che sino ad oggi ( affidandosi più a Novella2000 che al Sole24ore … effettivamente a loro rotocalco più consono ) la maggioranza di una parte della tifoseria ha schifato ( nel vero senso della parola ) questa nuova proprietà .
Noi ( noi sottolineato ) riteniamo che chiunque faccia impresa vada rispettato e valutato solo alla fine del suo percorso … ma Noi non siamo tutti.

Ora non ci resta che augurare alla nuova governance buon lavoro, un lavoro che richiederà polso fermo e schiena dritta .. come quella che molti di Noi  portano da oltre un secolo.

Ciumi


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: