Affida una lacrima al vento Pensieri e parole

Abbiamo fatto di tutto, proprio di tutto.

Non potevamo accettare se ne andasse così, abbiamo combattuto compatti l’idea di non vederlo più, di non poterlo guardare, interrogare per trarre gli auspici migliori. Noi senza lui, lui che da solo rappresentava un pezzo di storia che ho iniziato a studiare fin da bambino, lui era sempre al suo posto, presente e autorevole.

Allora abbiamo sperato che con una cura appropriata tutto sarebbe tornato ad essere normale, magari non come ai tempi migliori, quando la sua struttura solida e forte era in grado di sfidare ogni tipo di avversità, ma almeno in una condizione tale da consentire di stare ancora assieme, anche per poco tempo.

Abbiamo sperato che potesse tornare ad una esistenza la più normale possibile, magari con qualche problema, e noi mai l’avremmo abbandonato, mai lo avremmo lasciato al suo destino, avremmo amorevolmente curato le sue ferite, ripulito le sue rughe, lavato, persino coccolato.

Troppo presto ci ha lasciati, con largo anticipo rispetto all’amore corrispostogli, intanto che il tempo ci negava il diritto di portare a termine la nostra missione d’ amore sciogliendogli definitivamente i legacci che lo tenevano ancorato al nostro destino.

Il fiato di una brezza ce l’ha rubato portandolo con sè per sempre, lasciando un vuoto che gli occhi e il cuore non vorranno mai vedere e mai si abitueranno alla sua assenza.

Gli siamo rimasti vicino fino all’ultimo, fino a quando ci siamo resi conto che sarebbe stato inutile lottare, così lo abbiamo accompagnato ai margini di quel luogo da cui indietro non si torna più, in quanto, superato quel confine, si entra nella storia.

E noi che siamo la “storia” mai accetteremo di restare orfani di un pezzo di essa.

Ed è per questo che morto uno striscione se ne farà un altro, e tutti insieme cercheremo di collaborare affinchè un nuovo striscione possa prendere il suo posto là, in alto, alle spalle di quella curva che sempre è stata vicina al pulsare di quel VECCHIO CUORE  AZZURRO

Addio striscione “FORZA VECCHIO CUORE AZZURRO”.

“FORZA VECCHIO CUORE AZZURRO” sarai il benvenuto.

Nonnopipo

  


Novara perchè è la mia città, il Novara calcio perchè è la squadra della mia città, il dialetto perchè se il futuro è una porta il passato è la chiave per aprirla. Forsa Nuara tüta la vita.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: