PALERMO-NOVARA 0-0 21 novembre 1965 Storia e memoria

Era il novembre 1965, stavo per essere concepito mentre Ciumi era già stufo di stare al mondo.

In Italia abbiamo un problemino di comunicazione: gli Stati Uniti dichiarano che hanno testate nucleari sul nostro suolo, “rassicurandoci” perché non possono essere utilizzate senza l’autorizzazione del Presidente degli Stati Uniti. Andreotti nega, anzi non nega, anzi dichiara un’altra cosa…

Ma gli USA hanno altro a cui pensare con 240 soldati morti alla settimana in Vietnam

Intanto si comincia, timidamente, a parlare di una malattia che mezzo secolo più tardi sarà ancora di tremenda attualità e tutt’altro che sconfitta

Novara balza alla ribalta delle cronache nazionali e finisce in prima pagina su Stampa Sera con una spettacolare sparatoria per le vie cittadine

E il Novara? Nella stagione 65/66 siamo tornati in serie B dopo 3 anni di serie C e a novembre andiamo a Palermo con una classifica invidiabile, grazie a 7 pareggi ottenuti nelle prime 11 partite che nell’era dei due punti per la vittoria sono tanta roba. I tifosi ci credono e ieri come oggi organizzano la trasferta

In panchina siede Peppino Molina ed in campo vanno i senatori Lena, Canto e Volpati. Il Palermo ci precede di un punto  e la vetta della classifica non è così lontana.

Gli azzurri soffrono inizialmente lo sbalzo climatico che nell’era glaciale del secolo scorso era normale: oltre 15 gradi a Palermo, sottozero a Novara! Ma poi impongono gioco e ritmo senza però trovare il gol della vittoria per colpa soprattutto di alcuni errori di Ricu Bramati.

L’inviato de La Stampa riconosce i meriti della squadra azzurra ed elogia i tifosi che anche nel 1965 sventolavano fieri la bandiera azzurra in ogni stadio d’Italia.

Per concludere, quindi se qualcuno ha da recriminare non è certamente il Palermo ma caso mai quei fedelissimi tifosi novaresi che con i loro bandieroni azzurri hanno seguito la squadra fin qui e avrebbero anche meritato la gioia del trionfo completo

Il campionato 1965/66 venne vinto dal Venezia che andò in serie A insieme al Mantova di Dino Zoff e al Lecco di Sergio Clerici. Il Novara si salvò senza affanni e alla fine superò di due punti il Palermo.

 


Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: