Rimaniamo in contatto

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-San Giuliano

Published

on

Al quinto minuto due enormi errori di Carrillo: prima sbaglia l’appoggio consentendo al San Giuliano la ripartenza poi pur essendo in anticipo sbaglia l’intervento mancando il pallone e atterrando Cogliati. Il fallo c’è il rigore no perché avvenuto fuori dall’area di rigore. Non può essere espulsione pur essendo il difensore azzurro ultimo uomo perché la regola prevede che qualora il difensore cerchi il pallone e non vada direttamente sull’uomo, non può essere considerato passibile di espulsione.

Al 40’ il San Giuliano reclama un altro rigore e una errata segnalazione di fuorigioco. In questo caso arbitro e assistente valutano correttamente la situazione ma successivamente Ciancio rischia grosso andando a riprendere troppo energicamente Serbouti autore di una ridicola sceneggiata.

Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Pro Vercelli

Published

on

Cominciamo con la doppia ammonizione di Ciancio che in una partita molto equilibrata è stata alla fine determinante.

Al 46’ a pochi secondi dalla fine del primo tempo, Ciancio si perde in una inutile e reiterata protesta contro l’arbitro, non si sa per che cosa, visto che il fallo precedente c’era e prende così il primo inutile cartellino giallo. Sullo sfondo si nota un testa a tesa tra Benalouane e Anastasio ad un passo dalla rissa.

La seconda ammonizione nasce da un banale errore in disimpegno della coppia Ciancio- Benalouane che perdono un pallone sanguinoso. Ciancio raddoppia l’errore compiendo un fallo inutile da dietro. Ranieri e Ariaudo avevano già recuperato la posizione e probabilmente l’attaccante vercellese non sarebbe andato da nessuna parte. Tre errori per l’esperto difensore azzurro che ci sono costati moltissimo.

Al 47’ Comi segna ma il gol viene annullato per fuorigioco. Corretta la valutazione dell’assistente: sul tocco di testa di Saco (gran parata di Pissardo) Comi è sicuramente in posizione di fuorigioco.

Al minuto 85 Guindo salta con un tunnel assurdo Illanes che è costretto al fallo. Nella successiva punizione la Pro è in superiorità numerica per l’espulsione di Ciancio ma in area ci sono otto giocatori del Novara e sei delle bianche casacche eppure Guindo riesce a calciare indisturbato, proprio nella zona dove doveva esserci Ciancio e probabilmente perso da Ariaudo fermato da un blocco vercellese.

Continua a leggere

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Trento

Published

on

Due episodi da rivedere che nulla tolgono o aggiungono al risultato della partita. Dopo un inizio di campionato con diversi episodi decisivi ora anche gli episodi arbitrali sono ininfluenti e si stanno allineando alla stagione deludente degli azzurri.

Al 48’ Marcheggiani sbaglia il controllo su un retropassaggio di un suo compagno allungandosi il pallone quanto basta a Tavernelli per arrivare sul pallone e spostarlo prima dell’intervento del portiere. Episodio molto dubbio con l’arbitro lontanissimo che non ha potuto valutare al meglio. Certo è che se il primo a non credere al torto subito è proprio Tavernelli che non accenna a protestare allora ha fatto bene l’arbitro a non concedere il rigore.

 

 

Qualche secondo prima del gol del pareggio uno scontro in area ha sollevato qualche dubbio. L’arbitro in questo caso posizionato benissimo con ampi gesti indica di continuare a giocare (purtroppo) e anche le immagini rallentate non evidenziano azioni fallose da parte del difensore azzurro.

 

Continua a leggere

Moviola

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Arzignano

Published

on

L’esordio di Semioli sulla panchina azzurra è segnato da un dubbio episodio dopo 20 secondi di gioco.

Urso perde una palla sanguinosa al limite della propria area e nel successivo contrasto il suo avversario cade a terra. Al rallentatore si nota però che il difensore azzurro rimedia all’errore precedente, toccando il pallone e mettendo fuori tempo l’attaccante vicentino che cade a terra. Giusta la decisione di lasciar correre.

 

 

Al 15’ primo gol in azzurro di Khailoti. Anche se il pallone in serie C non ha il chip ci sono pochi dubbi sulla regolarità del gol: la palla ha superato completamente la linea di porta.

 

 

Un minuto dopo il velocissimo Tavernelli divora il suo avversario e serve un pallone d’oro a Galuppini che viene tirato per la maglia. Corretta la decisione dell’arbitro: rigore ed espulsione (in quanto nega un’evidente opportunità di segnare).

 

 

Più difficile da valutare il rigore accordato all’Arzignano: al 62’ Khailoti compie il gesto di allargare il braccio ma probabilmente colpisce il pallone con la spalla. L’arbitro che è piuttosto distante rimane ingannato dal movimento del nostro difensore. Non è comunque un errore scandaloso.

 

Continua a leggere

NSN on Facebook

Facebook Pagelike Widget

Telegram

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: