Il piatto bollente Campionato

L’entusiasmo di Jo Condor Banchieri è quello di una persona che ama il Novara calcio e non lo nasconde in nessun modo, cosa che va oltre gli obblighi contrattuali. Il suo ritorno rappresenta una prima presa di coscienza da parte della proprietà sul proprio operato. Sia beninteso che il ritorno di Jo non è la soluzione dei problemi sin qui avuti. I presupposti imprescindibili per raddrizzare la situazione partono dai vertici societari che sino ad ora ne hanno azzeccate poche di scelte. Al netto di parole e conferenze ci aspettiamo concretezza, in buona sostanza risultati sul campo.

Ciò che ci accumuna al nuovo/vecchio allenatore è l’amore per la maglia azzurra, cosa che non ci impedirà comunque di criticare aspramente eventuali errori da parte sua. L’esame di riparazione sarà pieno di insidie e ci si auspica che utilizzando un basso profilo e molto buon senso si possa arrivare ad un risultato dignitoso. Dignità è il termine di cui dobbiamo riappropriarci e tenere davanti agli occhi per il prosieguo di questa stagione. Nessuno chiede prestazioni iperboliche ma dignitose, cosa che ultimamente non è avvenuta.

Alle volte un piatto riscaldato può essere buono ma alle volte disastroso, per cui massima cura e attenzione ai particolari che possono esaltare o distruggere ciò che hai a disposizione. Bentornato Jo ora tocca a te: hai tra le mani un piatto bollente non scottarti.
Siviersson


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: