Ciao Giovanni Cuori azzurri

Era un Novara di altri tempi, fatto da uomini che avrebbero fatto la storia: nostra e loro.

In una pattuglia comandata da Carletto Parola, Giovanni Picat Re ( il picat ) si accompagnava con gente del calibro di mostri sacri del Novara Calcio come Vivian, Carrera, Giannini, Gavinelli, il Nini, Jacomuzzi, Veschetti.Pulici e Zaccarelli … nomi che a guardarli ora mettono i brividi.

Picat Re era un attaccante dotato di piedi buoni e di testa fine, integrato a pieno in una squadra che gettava le basi per restare per anni protagonista in serie B.

Resta nella memoria il suo gol del vantaggio nella sconfitta per 5 a 2 contro la Lazio all’Olimpico quando si fermò a guardare il suo nome scolpito nel tabellone; così come resteranno nella memoria di noi tutti i suoi duetti con Carletto Jacomuzzi.

Ce lo porta via questo maledetto covid che ha aggravato una situazione già complicata da anni.

ciao Giovanni tutto l’Alcarotti in questo momento si è alzato in piedi per applaudirti per l’ultima volta

Ciumi


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: