Tutto bene o quasi Analisi Tecnica

Erano le 21.29 di sabato quando mandavo il seguente messaggio al Sarto: ‘Sono abbastanza certo che domani quanto meno non perdiamo. Quelli dopo una rimonta da 3-0 a 3-3 secondo me sono per lo meno un filo scarichi mentalmente’. In realtà avevo totalmente cannato valutazione: non è che fossero scarichi, erano proprio scarsi come la morte, e probabilmente dovevo concentrarmi più sul fatto che alla prima giornata fossero riusciti a prendere 3 gol dalla Pergolettese prima di rimontare.

Detto questo, la prestazione di domenica mi ha comunque sorpreso in quanto a continuità e superiorità dimostrata. Dopo la sfuriata in conferenza di Banchieri e soprattutto con le scorie della sconfitta amara nel derby temevo quanto meno il ‘braccino’ con annessa partenza contratta e magari il classico gol del cazzo che ti manda in merda. Se da Lucca guardano Facebook probabilmente qualcuno si aspettava di trovare un ambiente che definire teso è poco. E invece il nostro Jo ha dimostrato di essere bravo e anche un po’ paraculo (nel senso buono neh, mister) a drammatizzare una situazione che probabilmente non è quella ideale ma sicuramente è molto lontana dal quadro catastrofico di orde di gente che non si regge in piedi che era emerso venerdì.

Buba mi è sembrato assolutamente in palla, Gonzo letteralmente un altro giocatore, con la bella variante dello spostamento a destra su cui tornerò più avanti. Davanti Panico in questa categoria ha dimostrato per l’ennesima volta di fare un altro sport, Zigoni ancora un po’ legato ma è sempre al posto giusto e se recupera un po’ di brillantezza il gol è sicuramente dietro l’angolo.

Quindi tutto bene? No. Perché l’idea di Gonzalez esterno col piede invertito mi piace molto ma non è sostenibile in una catena di destra con Pagani. L’unico vero pericolo infatti lo abbiamo corso su una palla persa male da Gonzo e relativo contropiede quasi letale, forse anche perché Gonzo tipicamente quando perde palla ha i tempi di reazione miei a calcetto, ma in generale la fase difensiva ha pesantemente scricchiolato da quella parte.

No, perché Bove e Bellich assieme, specie con a destra Pagani, non sono proponibili in questo momento contro una squadra seria e urge al più presto il famoso difensore sporco e cattivo, che dovrebbe essere Migliorini.

Anche in mezzo, tolta la gestione di Collodel che continuo a comprendere meno di un’intervista a Vito Crimi (penso sia la prima volta nella storia che un giocatore fa tutto il precampionato titolare e da capitano e alla seconda è già in panchina e entra per ultimo, pur con la moria di centrocampisti sbandierata) ci manca chiaramente qualcosa. Schiavi è davvero difficilmente inquadrabile tatticamente in questa rosa, o forse in qualsiasi rosa, perché dà sempre l’idea di metterci un sacco di impegno (e questo è encomiabile) ma di giocare una partita tutta sua che è libera dal ruolo e dal modulo, con tutti i rischi annessi e connessi. E per ora nessuno dei nuovi sembrano corrispondere al tipo di centrocampista che io definirei ‘alla Porcari’ e che, infortunio di Hrkac a parte, ci mancherebbe come il pane per avere il pacchetto completo.

Di Firenze tatticamente potremmo fare anche a meno a mio parere: sul reale valore di questo ragazzo ho versioni più discordanti di un pezzo dei primi Soundgarden, anche se in base a come evolve la vicenda rinnovi e qualche cessione last minute (che al momento in cui scrivo non è ancora da escludere) potremmo invece scoprire di aver bisogno di un giocatore così.

Abbiamo invece assolutamente bisogno di uno come Lanini come alternativa in attacco e per far rifiatare anche la batteria di esterni offensivi.

Dunque, ora arriva il bello. In base a quanto velocemente questi nuovi elementi si integreranno nell’ossatura della squadra dipenderà molto il tipo di campionato che faremo, con una magnitudo che va da stravincerlo ad arrivare decimi come due anni fa. Se tutto girerà come si deve nessun obiettivo ci è precluso, specie se stavolta ci ricordiamo di depositare la fideiussione.

Jacopo


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: