I binomi e gli equilibri Analisi Tecnica

Non ho visto la prova infrasettimanale con la Juve under 19, dove i numeri dicono che siamo stati difensivamente abbastanza imbarazzanti, ma evidentemente in queste sgambate estive (quasi autunnali causa COVID) diamo il meglio contro le squadre nettamente più forti di noi. Complice anche il fatto che gli altri giocavano più o meno in ciabatte, limitandosi a far girare ossessivamente palla con un possesso dell’85% e accelerando una volta ogni quarto d’ora – quando lo decideva Ronaldo – siamo usciti dal primo tempo con un solo gol al passivo e un’altra dignitosissima prova difensiva. La girandola di cambi all’intervallo ha poi stravolto tutto, e quando a un certo punto ti ritrovi con Cagnano centrale di difesa e dall’altra parte hai Pjaca, Ramsey e quella foca ammaestrata di Douglas Costa – avesse trovato Hrkac davanti quando ha fatto quel numerino da giocoliere usciva con una gamba in meno – è ovvio che qualcosa paghi.

Dal punto di vista tattico la nostra partita a mio parere si divide in 2 parti. Il pre e il post 66’, quando è entrato Buba. Collodel, nel suo ruolo di riferimento arretrato del centrocampo a 3, ha fatto una prova superlativa nel primo tempo. Sempre in posizione di disturbo, con un paio di gran belle palle rubate, qualche fallo preso dopo pressione rognosa e anticipo sull’avversario.

Poi è entrato Buba e, come naturale che sia, abbiamo cambiato modo di giocare, con lui a catalizzare il gioco, cercando di proporre più che distruggere e ripartire. Sia chiaro, non dico che sia stato un errore: loro avevano stravolto tutto, ed è logico provare a ragionare di più quando di fronte non c’è più CR7 e Kulusevski ma Nicolussi Caviglia e Portanova. Ma ovviamente questi mangiavano l’erba rispetto ai titolari che vedevano la partita più come un proseguimento del riscaldamento, quindi abbiamo subito di più, e peccato per quei 2 gol presi nel recupero quando è calata un po’ troppo presto la tensione.

Ecco, questo binomio e la sua gestione sarà secondo me la chiave del Novara di quest’anno. Per come sta, in una situazione standard secondo me è un peccato di Dio far bruciare un altro anno a Ricky a guardare 80 minuti (quando va bene) dalla panchina. Se ne sono accorti anche quelli dei siti juventini, speriamo se ne accorga in fretta anche Jo e che non sia il solito fuoco di paglia tipo quello dell’anno scorso.

Poi è ovvio che Buba è Buba, anche se comincia ad avere la sua età. Intanto iniziamo a fare un passo avanti comprendendo che Ricky non può e non deve essere la quarta o quinta scelta in mezzo, non certamente a fare l’interno, che è molto meno il suo ruolo, dopo Nardi, Bianchi, Schiavi e non so chi altro.

Il resto è più o meno quello che ci siamo portati a casa dall’amichevole col Milan. Molto bene Cisco che quando parte in velocità mette in difficoltà chiunque, peccato che veda la porta meno di Ray Charles. Bortolussi ci ha provato ma, con tutto il rispetto, Duarte e Bellodi non sono Bonucci e Chiellini, e si è visto chiaramente. Panico è un giocatore di categoria superiore, non ce n’è.

Ora aspettiamo questa benedetta punta dal mercato, anche se non so nemmeno io se ci gioverebbe il classico bomber di categoria superiore che fa rizzare il pistolino del tifoso medio. Gli equilibri sono delicati davanti e se, come spero, Bortolussi resterà e, come penso, Jo non ha minimamente in testa di passare a due punte, la scelta deve essere molto oculata. O si trova uno che con Bortolussi si può integrare come esterno o sotto punta, o togliere il posto fisso al nostro miglior realizzatore dello scorso campionato sarebbe una mossa molto rischiosa. Ok che il campionato è lungo ed esiste il turn over, ma avere un altro Pinzauti, magari che entri in forma prima di luglio, che ti rompe il cazzo nelle gerarchie è certamente diverso rispetto a Matri – butto lì un nome a caso per inquadrare il prototipo.

Ah…e poi mancherebbe il terzino destro. Anche se…se Pagani non ha fatto neanche una sgommatina nelle mutande quando ha visto arrivarsi sparato a tutta velocità il giocatore più forte del mondo a puntarlo…forse ci si può davvero provare a scommettere.

Jacopo


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: