Rimaniamo in contatto

Campionato

E PLAY OFF SIANO

Published

on

Sembra proprio che la strada scelta dalla Lega Pro e avallata dalla FIGC per concludere il campionato sia la disputa dei play off. L’anticipazione di ieri della Gazzetta dello Sport è chiara.

Il piano B quindi prevede la promozione diretta di Monza, Vicenza (la solita fortunella) e Reggina, la retrocessione di Gozzano, Rimini e Rieti più Rende e Bisceglie e la disputa dei play off con il regolamento classico per decretare la quarta promossa in serie B.

La vera ingiustizia è la retrocessione delle squadre indicate che hanno pochissimi punti di distacco dalle squadre che le precedono e tante potenziali partite da disputare.

Retrocessione che diventerà però indolore se verrà applicata la riforma dei campionati ipotizzata nell’articolo precedente.

La disputa dei play off diventa fondamentale per il nostro futuro perché ci potrebbe consentire di scalare qualche posizione in classifica e approdare alla nuova serie B  da 40 squadre.

E’ chiaro che stiamo ragionando per ipotesi, magari non faranno nessuna riforma e nulla cambierà ma se la riforma si realizzerà il rischio di giocare nella nuova terza serie semiprofessionista è enorme e pericolosissimo per il futuro del Novara Calcio. Diventa quindi fondamentale giocare i play off e passare almeno i primi turni.

La classifica del girone A verrà stilata con la media punti aritmetica (l’unica formula possibile ed applicabile) magari iniqua ma senza alternative possibili:

classifica girone A

Monza27612.2592592592593
Carrarese27451.6666666666667
Renate27431.5925925925926
Pontedera27421.5555555555556
Alessandria27401.4814814814815
Siena27401.4814814814815
Novara26381.4615384615385
AlbinoLeffe27391.4444444444444
Arezzo27371.3703703703704
Juventus27361.3333333333333
Como26321.2307692307692
Pro Patria26321.2307692307692
Pistoiese27331.2222222222222
Pro Vercelli26311.1923076923077
Lecco26281.0769230769231
Pergolettese27271
Giana26261
Olbia27250.92592592592593
Pianese27240.88888888888889
Gozzano27220.81481481481481

Si qualificano per i play off le squadre classificate dal secondo al decimo posto per ogni girone più la vincitrice di Coppa Italia (Ternana o JuveU23) che libererà un posto nel proprio girone. 28 squadre in tutto che oltre a giocarsi l’ultimo posto rimasto per la serie B si giocheranno il futuro perché solo 17 di queste saranno inserite nella nuova serie B a due giorni da 20 squadre.

Nel primo turno play off si sfideranno in gara unica le squadre classificate dalla quinta posizione alla decima:

Alessandria-JuventusU23

Siena-Arezzo

Novara-AlbinoLeffe

Se la JuU23 vincerà la Coppa Italia il suo posto contro l’Alessandria verrà preso dal Como.

Ricominceremo quindi da dove abbiamo terminato, contro l’Albino Leffe, questa volta in casa anche se a porte chiuse.

Dovrebbe essere sufficiente passare questo turno per essere certi di rientrare nelle 17 squadre elette ma non ci sarebbe la certezza perché da questo primo turno rimangono in gioco ancora 19 squadre…

Nel secondo turno il Novara dovrà affrontare la quarta classificata e sarà quindi il Pontedera in gara unica, fuori casa a decretare il futuro del Novara calcio.

Pontedera… vi dice qualcosa? Dopo trent’anni giusti la storia forse ci darà l’occasione del riscatto. Si torna a vivere, siete pronti?

 

Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Lavagnese-Novara

Published

on

Grazie alle immagini della diretta fb dei Fedelissimi posso analizzare l’unico episodio da moviola della partita: Vuthaj dopo aver superato il suo avversario cade in area ma l’arbitro ben posizionato lascia correre. Per le immagini a disposizione, soprattutto quelle rallentate, secondo me l’arbitro ha preso la giusta decisione perché sembra che il nostro bomber emulo del miglior Pippo Inzaghi si lasci cadere.

Probabilmente se questo fosse stato un episodio decisivo per il risultato finale sarei stato di un’altra opinione!!

 

 

 

 

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Sanremese

Published

on

La doverosa premessa è che la Sanremese ha vinto meritatamente, giocando una partita perfetta, dimostrandosi superiore al Novara.

Ma come sempre, preferisco separare il risultato e la prestazione dagli episodi arbitrali che ieri non sono stati a favore del Novara.

Purtroppo, non sono tutti documentati da immagini televisive (avrei voluto rivedere alcuni episodi al limite del cartellino rosso e un episodio di rigore dubbio).

Il primo episodio è il gol del 1-3 al minuto 82: la posizione di partenza di Scalzi è in fuorigioco piuttosto netto. Errore grave perché è il gol che chiude la partita.

Subito dopo il Novara reclama in rapida successione due rigori:

al 85’ il tiro di Diop si infrange contro il braccio del difensore ligure, ritenuto dall’arbitro aderente al corpo. Difficile da giudicare, non sarebbe stato scandaloso concedere il penalty.

Un minuto dopo, Vuthaj salta netto il suo avversario che in scivolata prende palla e gamba. Sicuramente l’attaccante azzurro allarga la gamba alla ricerca del rigore ma anche in questo caso la Sanremese ha rischiato moltissimo.

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Vado-Novara

Published

on

Grazie alla diretta fb di Roberto Fabbrica, con immagini migliori di Elevensport, ecco la videomoviola di Vado-Novara: quattro episodi, tutti nel secondo tempo, tutt’altro che facili da decifrare:

il primo episodio vede il Vado reclamare un rigore per un intervento di Bonaccorsi. In realtà il nostro difensore compie un recupero impressionante sull’attaccante ligure ed in scivolata impatta nettamente il pallone.

Anche il Novara reclama un rigore: Di Masi serve Vuthay che viene atterrato fallosamente. Invece di fischiare un sacrosanto rigore, l’assistente segnala un fuorigioco inesistente. Oggi tanti errori di valutazione sui fuorigioco anche a danno del Vado.

Al 86’ l’espulsione diretta di Tinti viene contestata perché pochi secondi prima non era stato fischiato un fallo per il Vado: l’intervento di Tentoni mi sembra sul pallone e quindi l’arbitro ha fatto bene a non fischiare, il cartellino rosso al giocatore ligure pare un po’ esagerato, vista la situazione forse un giallo poteva essere più opportuno.

E veniamo all’episodio decisivo: diciamo subito una cosa, se avessero fischiato un rigore del genere contro il Novara due minuti dopo i cinque minuti di recupero avremmo sicuramente tirato giù tutti i santi del Paradiso e maledetto ben peggio dei tifosi del Vado, arbitro e avversari. Nello specifico, Di masi servito malamente dalla difesa ligure punta diritto la porta avversaria e cerca l’impatto con il difensore del Vado che probabilmente non avviene. Per me è un classico “rigorino furbo” che forse non c’era. Ricordiamoci però del rigore precedente per il Novara non concesso.

Continua a leggere

Telegram

Facebook

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: