La VIDEO-MOVIOLA di Arezzo-Novara Campionato

Il primo episodio da moviola in una partita tranquillissima avviene al 78’ e sarà decisivo: Caso semina tre giocatori del Novara e viene affrontato in area da Sbraga che lo accompagna verso l’esterno. Al primo contatto spalla-spalla l’attaccante toscano stramazza al suolo. Nell’atteggiamento di Sbraga non c’è nessuna delle tre componenti necessarie per decretare un fallo: negligenza, imprudenza, vigoria sproporzionata. Questo rigore è inesistente, errore grave e decisivo dell’arbitro Daniele Perenzoni di Rovereto

Il secondo episodio è al 90’: Cutolo tira in porta, Pogliano interviene in scivolata deviando il pallone, successivamente (forse) la palla sbatte contro il braccio del difensore azzurro. Secondo le nuove regole questo contatto non è sanzionabile.

Nel proseguo dell’azione, Gori si procura un rigore che a velocità normale sembra netto. Al rallenty nascono molti dubbi perché sembra proprio che Gori cerchi l’avversario che non commette alcuna infrazione.


Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: