Rimaniamo in contatto

Campionato

I pagèli spüssenti in nuares

Published

on

MARCHEGIANI

L’era ancura in vià a laciàs i scarpi ‘nti spogliatoi che quand al va in camp l’è già ciapà un gol. Adèss deva saltà fora chi l’ è stai a ciulà i stringhi di scarpin.

BARBIERI

Dopu al sciopero par l’ambient e la pizza che l’è pagà a tüta la squadra, dirigent, alenadur, magasiné e a una dunsèna da tifus surtegià, al poda pü pià la merendina a scola e sensa al Pablo che la prutégia e agh tira sü la cuèrta e ag cünta la cüntula prima da durmì, al fiulòt l’è ‘ndai in crisi.

SBRAGA POGLIANO

Anca lur i cercavan i stringhi dl’ Arcangelo Gabriele ‘nti spogliatoi, intant che ‘l Comi s’ ha disvigià dal coma che al dürava da vündas ani e…

 CAGNANO

L’ünich anticip che stasera l’è stai bon da fa l’è stai cul da rivà par prim suta la dòcia

SCHIAVI

Ültimament l’è ‘fidabil ‘mè ’n investiment a la Banca Etruria, e s’ ha mangià un gol insì gross che se stasera al scurégia sa slarga da quatar chilometri al böcc dl’ozono

BUZZEGOLI

Al vegna marcà a oman da vün che in testa al gh à una petinadüra che tüti i volti che al vegna inquadrà dla telecamera da Eleven, in Italia un barbé as massa

BIANCHI

Anca lü l’è culpevul dla schèrs di stringhi, al fa finta da fas mal a la sciüca par nascundai ‘nt la fassadüra

PERALTA

Povar matalìn!! Al fa dal tütt par fas marcà a oman ma gh è nissuna che la caga. Ültimament la ciamarissi gnanca se duvissa mancà un quai vün al fantacalcio

BORTOLUSSI

Al veda la porta cume mì la Madona se i vò a Medjugorje, al riescia mia a stupà un balòn gnanca se al duvissa druvà i man

PISCITELLA

Al vegna sempar radupià int la marcadüra, però se l’avissi vist giügà stasera par la prima volta disarissi che l’è scars ‘mè l’acqua in Africa

Sustitüssion

CASSANDRO: I s’eri trop rabià, ma l’è stai bon da fa pegiu da cul che l’ è sustitüì

GONZALEZ: Adèss ho capì indua ìn finì i stringhi dal povar purtier: ìn finì par legà tra da lur i scarpin dal Pablo. Lü ‘sna n’acorgia mia e s’ ingarbüia tüti i volti che al deva cuntrulà al balòn

COLLODEL: Pena dentar al visca al Ciao e, anca sensa casco, al fa di sgumàdi sü la fibra da cocco che al povar giardiné as mèta i man int i cavéj, quand as’ na n’ acorgia che da cavéj a g’ n’ha mia, as mèta dré piang ‘mè un fiulìn.

CAPANNI: Al va in camp quand sü la testa da sò šiu Tomm spunta già ‘na quai piantina, e ‘l ninìn as dimustra svicc ‘mè n’arburèla dl’Agogna

STRISCIÒN “FORZA VECCHIO CUORE AZZURRO”: L’è stai ciamà par sustitüì cul végg che l’è mort par culpa dal vént che al riva dla muntagna. Però adèss gh è da pagàl. La prossima partida che giügaruma al Piola fasì un’ uférta generusa 

Staf (La so che sa scriva cun dò F ma in dialèt sa scriva cun vüna)

LORENZO DE MANI

Al Luréns l’è mia fai una fassadüra sü la testa dal Bianchi ma un’opera d’arte. Dopu che gh avran rilasà la licensa edilissia, dumàn matina l’ Er Nani giardiné al cumincia a dà la smensa par fa al Busch vertical anca a Nuara.

TIFUS E ARBITRO

Quand prima dla partida al Nibàl di distinti, al disa da sentì una spüssa ad merda, l’arbitro al sarà un bastard e disunèst. Anca stavolta l’è mia sbaglià.

Nonnopipo

  

Novara perchè è la mia città, il Novara calcio perchè è la squadra della mia città, il dialetto perchè se il futuro è una porta il passato è la chiave per aprirla. Forsa Nuara tüta la vita.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Lavagnese-Novara

Published

on

Grazie alle immagini della diretta fb dei Fedelissimi posso analizzare l’unico episodio da moviola della partita: Vuthaj dopo aver superato il suo avversario cade in area ma l’arbitro ben posizionato lascia correre. Per le immagini a disposizione, soprattutto quelle rallentate, secondo me l’arbitro ha preso la giusta decisione perché sembra che il nostro bomber emulo del miglior Pippo Inzaghi si lasci cadere.

Probabilmente se questo fosse stato un episodio decisivo per il risultato finale sarei stato di un’altra opinione!!

 

 

 

 

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Sanremese

Published

on

La doverosa premessa è che la Sanremese ha vinto meritatamente, giocando una partita perfetta, dimostrandosi superiore al Novara.

Ma come sempre, preferisco separare il risultato e la prestazione dagli episodi arbitrali che ieri non sono stati a favore del Novara.

Purtroppo, non sono tutti documentati da immagini televisive (avrei voluto rivedere alcuni episodi al limite del cartellino rosso e un episodio di rigore dubbio).

Il primo episodio è il gol del 1-3 al minuto 82: la posizione di partenza di Scalzi è in fuorigioco piuttosto netto. Errore grave perché è il gol che chiude la partita.

Subito dopo il Novara reclama in rapida successione due rigori:

al 85’ il tiro di Diop si infrange contro il braccio del difensore ligure, ritenuto dall’arbitro aderente al corpo. Difficile da giudicare, non sarebbe stato scandaloso concedere il penalty.

Un minuto dopo, Vuthaj salta netto il suo avversario che in scivolata prende palla e gamba. Sicuramente l’attaccante azzurro allarga la gamba alla ricerca del rigore ma anche in questo caso la Sanremese ha rischiato moltissimo.

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Vado-Novara

Published

on

Grazie alla diretta fb di Roberto Fabbrica, con immagini migliori di Elevensport, ecco la videomoviola di Vado-Novara: quattro episodi, tutti nel secondo tempo, tutt’altro che facili da decifrare:

il primo episodio vede il Vado reclamare un rigore per un intervento di Bonaccorsi. In realtà il nostro difensore compie un recupero impressionante sull’attaccante ligure ed in scivolata impatta nettamente il pallone.

Anche il Novara reclama un rigore: Di Masi serve Vuthay che viene atterrato fallosamente. Invece di fischiare un sacrosanto rigore, l’assistente segnala un fuorigioco inesistente. Oggi tanti errori di valutazione sui fuorigioco anche a danno del Vado.

Al 86’ l’espulsione diretta di Tinti viene contestata perché pochi secondi prima non era stato fischiato un fallo per il Vado: l’intervento di Tentoni mi sembra sul pallone e quindi l’arbitro ha fatto bene a non fischiare, il cartellino rosso al giocatore ligure pare un po’ esagerato, vista la situazione forse un giallo poteva essere più opportuno.

E veniamo all’episodio decisivo: diciamo subito una cosa, se avessero fischiato un rigore del genere contro il Novara due minuti dopo i cinque minuti di recupero avremmo sicuramente tirato giù tutti i santi del Paradiso e maledetto ben peggio dei tifosi del Vado, arbitro e avversari. Nello specifico, Di masi servito malamente dalla difesa ligure punta diritto la porta avversaria e cerca l’impatto con il difensore del Vado che probabilmente non avviene. Per me è un classico “rigorino furbo” che forse non c’era. Ricordiamoci però del rigore precedente per il Novara non concesso.

Continua a leggere

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: