La casa che sarà. Pensieri e parole

La città dello sport è un progetto che ridisegnerà un’intera zona di Novara. In questi giorni ho avuto modo di ascoltare molti pareri sulla questione, ed ognuno vede un disegno diverso rispetto alla sua realizzazione. Come approccio credo sia utile uscire dal contesto prettamente sportivo. In molti focalizzano l’intervento come un restyling dello stadio in realtà il tutto rientra in un piano urbanistico ben più complesso. La progettualità è un canone indispensabile nella vita di tutti perché è il motore attraverso il quale costruiamo ogni passo per il futuro immediato o a lunga scadenza.

Il Novara calcio 1908 si è calato in quest’avventura comprendendo che era necessario ampliare la platea dei partecipanti e, almeno dai preamboli, sembra esserci riuscito. Tutti noi vorremmo vedere in quest’azione un rinato interesse della proprietà per la maglia azzurra in un momento tanti difficile per i nostri colori.

Quale sarà il reale impatto sulle sorti sportive del Novara calcio 1908 è complicato da prevedere ma nelle presentazione delle idee progettuali ho intravisto un volontà di continuare, ricucendo non solo un’area urbanistica al resto della città ma anche il desiderio di costruire un interesse nuovo verso il Novara, magari strizzando l’occhio alle nuove generazioni.

Parole che, sono convinto, saranno supportate dai fatti, per esempio con la creazione di un museo dedicato al Novara calcio 1908 e alla creazione di una casa per gli studenti, nell’ottica così di suscitare non solo un interesse abitativo ma anche sportivo. La chiara volontà è quella di avere un luogo di aggregazione in cui lo stadio è si una componente, ma che si inserisce come attrazione principale in un’offerta variegata e moderna.

Sicuramente non ci si deve aspettare un cambiamento repentino ma è altrettanto vero che gli appunti mossi da noi tifosi sulla costruzione di un futuro in questo progetto trovano molte risposte. Evitiamo di confondere questa azione con il campionato che verrà perché le cose entreranno in correlazione tra qualche anno; per ora ci rimbocchiamo le maniche e ci accingiamo ad affrontare una nuova stagione calcistica senza grandi velleità ma con la consapevolezza che il futuro ci sarà.

Siviersson

 


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: