Ripartire subito e bene Campionato

Quanti rimpianti, quante occasioni gettate alle ortiche, come anche nell’epilogo di Arezzo specchio di una stagione difficile. Forse necessitava un’attenzione diversa da parte degli attori principali che hanno sfoderato prestazioni degne di questo nome in ritardo e sperando di reiterare un miracolo dietro l’altro. Nonostante tutto ci ho creduto fino all’ultimo secondo ma ora é finita e la disamina non può che sancire un solenne fallimento.

Le parole del DG Nespoli sono quelle di un dirigente prestato al calcio ma che celano una grande conoscenza nel gestire un’azienda. Dichiarazioni senza troppi fronzoli che con pacatezza evidenziano gli errori che i suoi predecessori hanno fatto negandone l’evidenza.

Il mio pensiero mi porta a guardare avanti chiedendo alla società di programmare la prossima stagione sapendo che l’entusiasmo si acquisisce non solo con i risultati ma con una squadra che si identifica con i suoi tifosi, siano essi tre, quattro, mille o ventimila.

La residenza dorata di Novarello deve diventare meno confortevole e più concreta. Sarebbe superfluo scriverlo ma lo devo fare perché entri una volta per tutte nella testa di chi indosserà la NOSTRA maglia la prossima stagione:” AL PIOLA SI DEVE VINCERE, DELLE PRESTAZIONI NON CI FREGA NIENTE”.

Siviersson


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: