“Oggi siamo stati dei coglioni” Analisi Tecnica

La notizia arrivata poco fa mi ha costretto a buttare ( ma diventerà buono in futuro ) quanto avevo scritto in precedenza  … ma il titolo e l’immagine in copertina le tengo perché , mai come ora, sono la perfetta rappresentazione di questa stagione.

Una stagione buttata nel cesso a livello societario, a livello tecnico ed a livello agonistico.

Ripercorriamone alcuni aspetti perché non bisogna mai dimenticare: a margine di questo pezzo pubblichiamo parte dell’intervista che Ludi ha rilasciato a Vanovarava all’inizio della stagione e da quella ripartiamo.

”guerra” “persone affidabili” “leadership” “carisma” “agonismo” “determinazione”

tutte bellissime parole di chi non ci ha capito un cazzo andando a prendere, i due primi acquisti, Sbraga e Peralta  con i quali, assieme a Viali, costruire la squadra.  Aspetto tecnico buttato nel cesso.

Non possiamo poi dimenticare la presunzione e la protervia del nostro amministratore delegato che, in corso d’opera, si è inventato un risentimento nei confronti del pubblico così da potersi fare i cazzi propri nei week end. Gestione societaria da dilettanti.

Le pecche di Viali sono tante , tutte da condividere con Ludi ( con cui era pappa e ciccia ), proprio in funzione di quel comunicato odierno che ne attesta il concorso di colpa nella scelta di una serie di giocatori che hanno dimostrato, oltre alle evidenti ed imbarazzanti carenze tecniche, doti umane di una povertà assoluta.

Dice bene Buzzegoli nell’intervista: “ se siamo noni c’e un motivo  …”

Ma diceva altrettanto bene Beppe prima: “ questi non sono uomini …”

Sannino è un personaggio scomodo, un personaggio che in campo, negli allenamenti e nelle conferenze stampa ha delineato una realtà che è sotto gli occhi di tutti : Il Novara Calcio è una ottima società dal punto di vista organizzativo, ha una storia che non merita la sua posizione ma la squadra è una squadra di merda, fatta col culo e l’entourage che ruota intorno alla società è fatto da grandissimi leccaculo che, per un posto al sole e due lire di stipendio, sarebbero capaci di vendere la loro madre.

Giusto che Sannino se ne vada perché i calci in culo che ha tirato non hanno sortito nessun effetto ( dal punto di vista tecnico e tattico considerata la assurdità con cui è stata creata la rosa non poteva fare nulla ); giusto che ritorni Viali perché questi sono i suoi uomini e con questi, almeno domenica, dovrà cagare sangue o farlo cagare al Siena.

Noi ci saremo, come sempre, come ci siamo sempre stati … pochi o tanti non importa … tutti gli altri, a cominciare da De Salvo per finire con l’ultimo della rosa, che se lo vadano a prendere in culo.

Ciumi



Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: