Entrata a gamba tesa di Siviersson n° 17 Campionato

Bellich, Bove, Fonseca, Nardi, Stoppa, rigorosamente in ordine alfabetico. Con questi giovani in campo abbiamo terminato la partita col Cuneo. Purtroppo invece di essere in vetrina come lustro per la società si sono ritrovati a cercare di rimediare una situazione ampiamente compromessa da coloro che dovrebbero fare la differenza. Veniamo ora al dunque con una domanda diretta: chi ha costruito questa squadra? Non parlo del presidente ma del direttore sportivo. Possiamo cambiare altri dieci allenatori ma è difficile fare una serie di risultati senza una struttura solida. Siamo un gigante con i piedi di argilla con carenze strutturali pari al ponte Morandi dove devi sperare che qualche evento fortuito ti aiuti a passare indenne. Smettiamola con la favoletta che si devono tirare fuori i soldi perché i soldi sono stati spesi, male ma spesi. Qui si parla di competenza perché se è vero che 5 giocatori, che con Schiavi sarebbero 6, provengono dal tuo settore giovanile è anche vero che stanno giocando perché coloro che sono stati acquistati sono latitanti. Credo che l’unico acquisto si chiami “COMPETENZA” . I miracoli avvengono quando meno te lo aspetti e forse un miracolo potrebbe farci gioire a fine stagione anche se l’ipotesi è remota. Purtroppo dobbiamo appellarci a qualcosa di inimmaginabile, perché se guardassimo la logica non avremmo più obiettivi.

Siviersson


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: