Spaccagli la schiena Beppe Analisi Tecnica

La partita di sabato ha regalato una perla da tramandare ai posteri: ciascuno di noi potrà raccontare per anni ai propri figli e nipoti che in quel caldo giorno di marzo si è giocata la peggior partita del Novara negli ultimi quarantadue anni ( dico 42 perché nel 77 ne abbiamo viste di peggio).

Un bel record …un record del quale i quattro maggiori responsabili sono evidenziati nella foto in copertina : non tanto per la singola prestazione ma, soprattutto, perché simbolo di quel mercato disgraziato condotto dal nostro direttore sportivo … un mercato che ci ha portato a questo epilogo.

Un mercato, ultima perla, completamente delegittimato da Sannino ( una scelta della proprietà e non di Ludi ) al 46mo del secondo tempo quanto ha tolto, di colpo, tutti gli acquisti del periodo invernale.

Non ci sono analisi tecniche che tengano (argomento sul quale abbiamo gettato la spugna da tempo) per definire una prestazione sulla quale pure il mister ha mostrato vergogna e indignazione. Un mister che abbiamo intuito non piace particolarmente alla stampa istituzionale (sono iniziati attacchi velati o meno già nel dopo partita) ma che è entrato invece nelle corde del pubblico vero … quello che si spacca la schiena in settimana e anche allo stadio.

E quel pubblico si aspetta che Sannino questa settimana a quelli che sono andati in campo domenica la schiena gliela spacchi davvero … non con un’ora e mezza di lavoro ma con ripetute e gradoni infiniti …. con i muscoli dei polpacci gonfi fino a scoppiare ed il sangue che scorre dalle vesciche dei piedi.

Quel pubblico si aspetta che Sannino prenda quei quattro nella foto, li guardi negli occhi e si faccia giurare col sangue che saranno in grado di fare due passaggi di fila, che sapranno fare una ripartenza senza incartarsi o sapranno smarcarsi in area … altrimenti fuori anche loro… quelli visti domenica al Novara non servono… magari verranno buoni in futuro .. anche se, considerata l’età, forse è meglio che si diano una mossa prima di essere buttati nei rifiuti.

Il calcio non vive nè di ricordi nè di riconoscenze : quanto fatto in passato vale per il passato … presente e futuro devono essere alimentati. Questo vale soprattutto per Buzzegoli e per Gonzalez … o diventano decisivi o meglio che si riposino in panchina … una panchina sulla quale speriamo non si debba più sedere Ludi per gli stessi motivi : i danni fatti sono tanti e evidenti … grazie per il passato è arrivato il momento che vada fuori dai coglioni anche lui.

Sulla piaggeria evidenziata pre e post partita nei confronti di Borgo (anche lui grande e ingombrante personaggio del passato) torneremo nei prossimi giorni …

Ciumi

 


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: