Personaggetti senza coglioni : Marco Chiosa Calciomercato

Lo scorso 18 agosto scrivevamo :

“Al gioco di restare qua a scaldarvi la pancia questo autunno pronti poi a fare il salto nel mercato invernale noi non ci stiamo: andatevene merde perché non avremo pietà … “

Ci hanno ciulato tutti ma quello che ci ha ciulato di più è stato lui: Don Marco.

Perfettino e sempre pettinato, in campo e fuori, nonostante i gradi di capitano non ha mai dimostrato, nemmeno per un minuto, di essere degno di una categoria superiore.

Durante l’estate nessuno si era stracciato le vesti per la sua permanenza ( nonostante facesse parte dei “quattro ladroni “) proprio in funzione del fatto che il suo bagaglio di esperienza avrebbe fatto la differenza. La fascia gli era arrivata anche in seguito alle sue ampie manifestazioni di dedizione e volontà di permanenza.

In realtà pensiamo che il gioco fosse proprio quello espresso in testa a queste poche righe: vediamo dove si colloca il Novara poi avrò sempre la finestra di Gennaio per andarmene.

Cosi puntualmente è successo: sono ormai più di cinque giorni che il pretino racconta a destra e a manca di aver già raggiunto l’accordo con l’Entella ( notizia poi riportata da sky alle due e mezza di ieri pomeriggio dopo che il damerino, per evitare di sporcarsi i pantaloncini stirati, si è fatto accompagnare in uno sky box ), accordo da perfezionare solo in relazione ad un suo sostituto da trovare.

E  che se ne vada affanculo allora …. giochiamo piuttosto con quelli che abbiamo : non avranno forse il suo curriculum di esperienza alle spalle, saranno forse più arruffoni e disordinati …. ma la noia che ci ha regalato padre Chiosa in questi due anni è stata da orchite.

Ciumi


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: