11 BIDONI CHE INDOSSANO LA MAGLIA AZZURRA (E LA INFANGANO) Pensieri e parole

Qualche giorno fa stavo scorrendo la home di Facebook e mi sono fermato su un video magistralmente creato da Depa su Sergio Borgo. Premettendo che non ho vissuto quel periodo, mi ha colpito l’ultima parte del video: suppongo Borgo stesse parlando in occasione del centenario del Novara, e espone più o meno questo concetto: << Quando sono arrivato il Novara era circondato da una cappa di sfiga e depressione oltre che di risultati di merda, io vi ho donato la speranza e la forza di credere di poter davvero invertire la rotta, questo aspetto lo dovrete custodire>>. La cosa più sconcertante dell’attuale società Novara Calcio è proprio l’essere riusciti a perdere questo dono di Borgo con una sequenza di minchiate una dopo l’altra che penso neanche se fossero state pianificate a tavolino sarebbero state realizzate così bene. La verità è che aldilà dei risultati, il Novara Calcio non ci trasmette più nulla. Non ci dà più emozioni, non ci trasmette più quel senso di rivincita, quella sensazione del “dai adesso la mettiamo dentro”, ci trasmette solo frustrazione e rabbia amplificata dalla presa per il culo che la Società compie nei confronti di quei 1500 che ancora provano ad andare al Piola convinti di qualcosa che puntualmente non accade.

La verità è fate schifo al cazzo. Tutti, dal primo all’ultimo.

E visto che siamo in tema di citazioni, riprendo la citazione del mitico Maspero (che tanto abbiamo deriso) che oggi calza a pennello:

<<IL NOVARA NON C’È PIÙ>>

Di sicuro di quel Novara da cui sono stato stregato nel settembre 2005 col gol di Elia e di cui ancora oggi sono dannatamente innamorato ma ferito e deluso, rimane solo il colore della maglia.

Vaffanculo e sveglia.

FORZA NOVARA SEMPRE!

Francesco Sartorio.


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: