Ciap’istess Analisi Tecnica

Un Novara cazzuto, attento, gagliardo interpreta con la sagacia delle grandi questo campionato facendo dei pastori sardi un solo boccone.

È stata una partita ostica, disputata contro un avversario che, reduce da tre vittorie consecutive, viaggiava sulle ali dell’entusiasmo e contro il quale gli azzurri hanno spesso dovuto accontentarsi di un possesso di palla, in qualche frangente veramente raffinato, per poi colpire negli spazi lasciati liberi da una squadra costamente proiettata in avanti.

Abbiamo visto oggi finalmente un squadra corta, accorta, libera mentalmente dalle scorie di una preparazione lunga che finalmente sta dando i suoi frutti; abbiamo visto una difesa costantemente in linea, alta come dovrebbe sempre essere una difesa a tre; abbiamo visto un centrocampo armonico, con tocchi sempre di prima, pronto a coprire gli spazi non lasciando mai la ripartenza  ad avversari che tecnicamente ci erano decisamente superiori.

Vincere contro un Arzachena  che punta con decisione alla promozione non è facile: ci siamo riusciti grazie ad una prestazione importante ma, sopratutto, alla interpretazione della gara fatta dalla panchina.

Mai come oggi avevamo visto gioco fluido, due esterni che hanno interpretato le fasce con spirito quasi goliardico, due punte mobili pronte a liberare corridoi per l’inserimento dei centrocampisti.

E quindi, nonostante il campo pesante, il tempo inclemente con una pioggia battente che ha sferzato i visi dei nostri azzurri per tutta la partita, siamo riusciti, con pazienza ( virtù delle grandi squadre ) e acume tattico ad avere ragione degli avversari colpendoli nel momento in cui non avrebbero più avuto la forza di reagire.

Oggi abbiamo visto schemi ordinati, chiarezza di idee e di intenti, grazie soprattutto ad un allenatore che ha mantenuto saldo il timone per tutta la partita senza stravolgere la formazione iniziale e mantenendo inalterato lo schieramento per tutti i novanta minuti.

… questa è la partita che ci sarebbe piaciuto raccontare … non è così … ma come diceva Jannacci “ciap’ istess” … quella vera ve la racconteremo un’altra volta … oggi non ne abbiamo il coraggio.

Ciumi


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: