Entrata a gamba tesa di Siviersson n° 13 Pensieri e parole

Il girone che andiamo ad affrontare è sicuramente difficile, anche perché i reali valori non sono così chiari, ma questo lo vedremo presto. Quello che mi piacerebbe, invece, è avere una maggiore presenza della società a livello comunicativo. Se la gestione delle vicende estive ha visto un condivisibile basso profilo ora è il momento di far sentire la presenza anche in modo ingombrante. Evitiamo fraintendimenti, qui non si parla di vittimismo nei casi in cui verremo penalizzati da decisioni dubbie, ma di un’affermazione di personalità e rispetto che si deve sottolineare sin da subito. Io chiedo a gran voce un Novara che fa sentire la sua storia con vigore ed intelligenza, senza cadere nel banale piagnisteo ma ricercando un ruolo di spicco nella serie C. Certamente la priorità sono i risultati sul campo ma sentire e percepire una presenza forte aiuta squadra ed ambiente. Sicuramente il presidente Massimo De Salvo è il primo attore per esprimere le volontà societarie ma anche da Paolo Morganti e Carlalberto Ludi mi aspetto più coraggio nell’esternare le posizioni del Novara calcio 1908.

Siviersson


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: