La meteora Calciomercato

Ci sono calciatori che passano come meteore e che cadranno dimenticate nell’oblio della memoria. A Novara di queste figure ne sono transitate molte,  ed hanno lasciato una traccia talmente invisibile che l’unico ricordo è la scarna presenza in qualche ritaglio di giornale del nome a cui difficilmente riusciamo ad associare un’immagine. Come contraltare ce ne sono altri che rimarranno nella nostra mente per situazioni particolari che ci hanno colpito. In questa seconda schiera inserisco Simone Simeri che in una sera d’agosto in quel di Brescia ha tirato fuori il coniglio dal cilindro, dopo una prestazione poco appariscente. Io sono in tribuna con il solito gruppo di amici malato di Novara, già siamo contenti per essere arrivati ai rigori nel match con le rondinelle e via via gli azzurri si dimostrano dei cecchini dal dischetto degli undici metri. Il Brescia ne sbaglia uno ed arriva il turno di Simone Simeri che se segna abbiamo vinto. Convinto Simone calcia il rigore di potenza ma il portiere intuisce e para respingendo, con il boato del pubblico di casa, ma udite udite la palla prende una traiettoria improbabile e roteando come un boomerang si infila nell’angolo opposto. Bresciani che cadono nello sconforto mentre noi nella gioia cerchiamo qualcuno della gialappa’s perché ci sembra irreale. Questa l’immagine che a me ed ai miei amici rimarrà della meteora Simone Simeri.

Siviersson


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: