Undici leoni sbancano il Curi Analisi Tecnica

Un Novara brillante e determinato sbanca Perugia e si appresta a festeggiare una meritata e doverosa salvezza.

Gli azzurri già al settimo del primo tempo passano in vantaggio con un rapace colpo di testa di Seck spianandosi la strada per uno strabordante successo, forse eccessivo nel punteggio, ma decisamente meritato.

Finalmente abbiamo visto una squadra compatta ed equilibrata che, con quella determinazione che troppe volte è mancata quest’anno, ha preso il sopravvento su un Perugia che ci ha affrontato con sufficienza, forse legittimata dai tanti punti di differenza.

Una partita che poi si mette decisamente in discesa quando Ronaldo, con una maestrale punizione, uccella Leali con una palombella  beffarda che si insacca nel sette.

Gli azzurri non si perdono d’animo nemmeno al 21mo quando una sfortunata deviazione di Golubovic mette la palla alle spalle di Montipò.

Si va al riposo con risultati poco confortanti dagli altri campi ma con un meritato vantaggio in tasca; vantaggio che si concretizza ancora al settimo quando Orlandi, da due passi, non fa fatica ad insaccare.

Il Novara è arrembante e tracima al 20mo quando Moscati, solo in mezzo all’area, raccoglie un invitante passaggio di Seck e la mette sulla sinistra di Leali.

Ma non finisce qui perché tre minuti dopo un magistrale scambio Moscati Sansone regala a Puscas la rete del cinque  a uno.

La partita finisce praticamente qui … con la trentina di tifosi azzurri festanti sugli spalti.

…………….” !!!!!!!!!” ……. non ci siamo bevuti il cervello …. semplicemente, come ripetiamo, da tempo, i conti Noi li facciamo alla fine e, sino ad allora, Non molliamo un cazzo…. nemmeno con la fantasia.

Piaccia o non piaccia siamo stati i primi a lanciare i segnali di allarme e saremo gli ultimi venerdì ad abbandonare lo stadio, qualsiasi cosa succeda.

L’esercito dei proni che da un paio di settimane si è erto, si è sgranchita la schiena, ed ora lancia strali di pessimismo, forse giustificato, ma mai tollerabile, può, andarsene affanculo.

Ci vediamo venerdì, pronti ad abbracciarci ed a tenere duro, con quella positività che tutti, fino alla fine, dovrebbero avere….  una positività, fatta di fede e di speranza, che stanno dimostrando di avere in pochi …

come già detto in precedenza : spero che su quella nave che state abbandonando in molti, troppi, noti e meno noti, non ci possiate salire più.

ad majora

Ciumi


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: