NOVARA-PESCARA 1-0 10 novembre 1974 Storia e memoria

10 novembre 1974, Novara-Pescara fu la prima di quattro vittorie consecutive che proiettarono il Novara di Seghedoni al vertice della classifica del campionato di serie B 1974/75.

Entusiasmo e ottimismo erano le sensazioni che si percepivano dalle colonne de La Stampa, la città sembrava una cosa unica con la società e con la squadra. Le vittorie sono sempre il motore per creare entusiasmo ma società e squadra, indipendentemente dai risultati, devono essere riconosciuti dalla gente. Nel 1974 era facile apprezzare e identificarsi in Ferrari, Carrera, Veschetti, Rolfo, Ghio, Alberto Vivian e potrei citare altri dieci giocatori di quella stagione, rimasti nel cuore dei tifosi azzurri.

Alla viglia di Novara-Pescara, la squadra era alla ricerca di se stessa, il vero potenziale doveva ancora essere espresso e Santino Tarantola capì il momento e suonò la carica:

“il periodo dell’attesa è finito ed è ora di cominciare a fare sul serio. Abbiamo la possibilità di fare molto di più.”

Pare che i giocatori abbiano fatto una promessa: cinque punti nei prossimi tre incontri.

Ne arrivarono 6 di punti ed altri due nel successivo quarto incontro.

Ma la partita con il Pescara fu tutt’altro che una passeggiata, risolta da un rigore magistralmente calciato da Alberto Vivian

Il gol è giunto con un’azione iniziata al 43’. E’ fuggito Ghio sulla destra, il numero 9 è riuscito a lanciare al centro e Turella di testa ha colpito la traversa. Sul rimbalzo è entrato Rolfo con un tiro rasoterra verso la porta ormai sguarnita. Sulla linea il terzino Bertuolo si è gettato in tuffo parando con le mani. Rigore evidentissimo che Vivian ha trasformato con una botta secca sulla destra di Cimpiel. Il pallone ha battuto contro la parte interna del palo e si è infilato in rete.

Mentre il Novara Calcio viveva i suoi momenti di gloria il mondo si prendeva una tregua e nel nulla del mese di novembre 1974, la “bottana industriale socialdemocratica” invadeva il grande schermo e Riccardo Cocciante rallegrava tutta l’Italia con i suoi problemi esistenziali


Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: