EMPOLI-NOVARA 1-0 5 ottobre 1980 Storia e memoria

Empoli e Novara prima delle frequenti sfide, dal 2010 in poi, si erano incontrate solo nel campionato di serie C 1980-81.

Torniamo quindi a raccontare, dopo la partita di ritorno, anche quella di andata, giocata a Empoli il 5 ottobre 1980.

Il campionato è appena iniziato, ed il Novara dopo tre tentativi di risalire in serie B falliti, decide di rinnovare gran parte della rosa e ripartire da zero.

“abbiamo dato un colpo di spugna al passato nella speranza di poter ritrovare la strada giusta dopo le ultime amarezze. E’ il terzo esperimento del genere, afferma il presidente Santino Tarantola, gli altri, realizzati molti anni fa, si erano conclusi con risultati molto positivi”

L’esperimento fallì clamorosamente ed il Novara crollò in C2, cominciando a costruire quel muro che solo 15 anni dopo riusciremo ad abbattere.

  

Intanto in Italia i “colletti bianchi” per la prima volta alzano la testa e protestano per le vie di Torino contro i continui scioperi.

Un mese più tardi, l’Irpinia verrà stravolta da un terribile terremoto

Ma torniamo al Novara di quel 5 ottobre 1980. Poco da dire, si va a Empoli, si incassa un gol in sospetto fuorigioco, si reclama un rigore, si gioca male e non si tira mai in porta. Niente di nuovo sotto il sole…

 “il Novara ha effettuato un solo tiro in porta al 76’ con Basili ed è questo all’atto pratica quello che conta. Per il resto gli azzurri hanno giocato alla men peggio, dimostrando i difetti di sempre”

Il campionato prosegue nel peggior modo possibile, la prima vittoria arriva addirittura alla quindicesima giornata e si conclude con l’inevitabile retrocessione


Se la cava meglio con i video che con la scrittura, spiega meglio il passato che il presente. Ma l’importante è che ci sia Novara ed il Novara di mezzo. La sintesi è la sua dote migliore.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: