La polisemia Campionato

Il fatto che siamo stati i primi, se non gli unici, a lanciare segnali di estrema preoccupazione già dall’inizio di dicembre prevedendo un finale di campionato drammatico non ci da nessuna soddisfazione.

Boriosi, rompi coglioni, ingrati e con interessi personali ( come evidenziato dal Vannu oggi ) è riduttivo …. il pensiero dell’esercito dei bimbiminkia che affollano un muro sempre più sbiadito,     che postano sui social o che scrivono articoli sugli Organi di Stato (pallidi come il controllo di palla di Calderoni), pensiero non manifestato a volte per evidente codardia, è che siamo una massa di schizzati che se la cantano e la suonano…  soloni con la puzza sotto il naso.

Da martedì sera “l’esercito dei bimbiminkia”, invece di concentrarsi sul fatto che era demenziale lasciare Floro Flores da solo in mezzo all’area, ha lanciato strali contro la legge dei poteri forti per un rigore (lampante) che sarebbe stato comunque frutto del caso in una partita giocata bene contro una squadra frastornata per le troppe assenze. Qualcuno ha anche sottolineato il fatto che con due o tre rigori dati, vista la squadra che abbiamo, saremmo stati senza dubbio dalla parte sinistra della classifica.

Ma NOI non capiamo un cazzo, così come non capivamo un cazzo quando abbiamo cominciato a dire che ci eravamo rotti i coglioni di sentire Corini che ci raccontava palle; cosi come non capivamo un cazzo quando abbiamo iniziato a sottolineare che Teti non valeva una minchia come direttore sportivo; così come quando abbiamo evidenziato che un cambio di allenatore a giochi di mercato fatto ci avrebbe messo in enorme difficoltà in primavera; così come la distanza della Società dalla realtà era un elemento di forte preoccupazione. 

Sta nelle caratteristiche polisemiche della parola Novara la differenza di visione …. per la stampa di regime, i bimbiminkia, quelli che “trent’anni di serie c MDS tanta roba” la parola Novara significa speranza, lotta, ottimismo infondato ed anche un po’ di schiena piegata ….

per il resto del mondo, noi compresi, la parola Novara significava, quest’anno, sin dalla prima partita con il Piacenza, mancanza di insieme, mancanza di carattere, incapacità di gestire il cambiamento… una massa di stronzi insomma, dirigenza in testa.

Tutte queste nefaste previsioni si sono concretizzate sabato pomeriggio quando, dopo un primo tempo giocato con dignitosa personalità, il Novara si è sciolto come neve al sole con le sgroppate insulse  di Calderoni, il solito cambio di marcia di Dickmann ( che ormai lo fermerebbe anche Scarda se fosse in campo), i cali di memoria – ormai reiterati – di Montipò che sui palloni lenti si muove come un gatto di marmo, la incapacità di Casarini di velocizzare o di tenere palla… ed abbiamo evidenziato quelli che, sulla carta, avrebbero dovuto essere i punti fermi nell’ossatura della squadra.

… squadra …. anche qui c’è una polisemia : per quei “dirigentoni” che la gestiscono squadra significa prendere dodici o tredici uomini a cazzo, magari con qualche nome importante, ed il gioco è fatto….

per  noi, come per il resto del mondo, squadra significa reparti coesi, comunione di intenti, un leader per ogni reparto che, dentro e fuori del campo, gestisca momenti facili e difficili con i coglioni di filo spinato.

Questo è quanto ci è mancato quest’anno e le responsabilità stanno tutte in chi questa squadra l’ha creata ed avallata … gli stessi che, nel corso dell’anno, ci hanno scassato la minchia quasi ogni settimana perché eravamo distanti e non supportavamo la squadra, perché scrivevamo cose negative mentre, classifica alla mano, la squadra era assolutamente in linea con gli obiettivi…

Dove siete adesso? Incapaci l’avete vista la classifica? Avete provato ad elaborare una tabella simulando i risultati possibili da qui alla fine? …. play out in questo momento … play out….

Ma in ogni società c’è una catena di comando per cui le responsabilità di gestione vanno equamente condivise tra Teti, De Salvo e Morganti … dalla prossima volta, invece di farci chiamare da quel povero cristo di Somma o da qualche giornalista (parola forte) compiacente …. chiamateci direttamente voi.

Ciumi


Analista tecnico delle partite e sfanculatore ufficiale del blog. Convive con una sana passione per le Converse All Star sgualcite e scolorite e per la scarsa considerazione sul genere umano. Severo ma giusto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: