Preparazione al derby Pensieri e parole

Il calcio, come tutti gli sport, è contemporaneamente due cose : una realtà ma anche una metafora.
Il prossimo derby con la compagine di Ovest Sesia sarà la realtà di due squadre in campo ma sarà anche trasposizione simbolica di immagini : due città che si scontrano in singolar tenzone.
E quando si parla di battaglie in campo, sfide ricorrenti, subentra il ricordo del passato e le superstizioni : indossar la maglietta di quella volta che si vinse, pranzare prima della partita con quel piatto e quel vino che portò bene…
Crediamo fortemente che la superstizione sia la damigiana dove è riposta la verità sportiva, nessuno, credo, sia più superstizioso del tifoso prima di una partita come il derby.

Dopotutto la maggior parte dei valori : arbitraggio giusto , correttezza in campo , libertà di espressione sugli spalti …anche i più sacri , alla prova della realtà in ogni partita, non sono che superstizioni.
Per una semplice partita di calcio come il derby , di valori non ce ne sono, se non quelli che inventiamo al momento, per quella necessità unica che è la vittoria.
Il detto ‘’ il derby non si gioca, si vince’’ è l’esatta fotografia dello stato d’animo di ogni tifoso, quindi passano in sottordine moduli, formazioni, e ogni altro dato reale. Si bada esclusivamente alla preparazione scaramantica di ‘’come devo essere’’ prima del derby.
Una preparazione che andrà a dissolversi con gli accadimenti dopo il fischio iniziale, le azioni con passaggi ‘’di studio ’’, di improperi sottovoce verso quello e quell’altro pure al primo passaggio sbagliato; in questa partita non si deve sbagliare. Un continuo crescendo di aspettative che sottolineano il bisogno e il presentimento di quell’emozione che ha nome ‘’goal’’.
In desiderante attesa, più che in ogni altra partita, che si realizzi la segnatura.
Un desiderio che prende forma con due anime : l’anima della nostalgia che recupera i ricordi dei derby vinti nel passato o l’anima giovane che non è mai sazia e vuole vincere e segnare ancora.

Ma ce anche un altro modo desiderante questo derby : mantenere le caratteristiche del passato aprendo la via al modo nuovo di arrivare a vincere. Superare l’accidia della nostalgia per raggiungere l’obiettivo rincorso da tutti : a fine partita essere felici solo sulla sponda orientale del Sesia.


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: