Rimaniamo in contatto

Campionato

Pagelle al campionato. Parte 1

Published

on

Dopo aver analizzato attentamente il campionato giornata per giornata, è il momento di fare un’autopsia anche a tutte squadre che, nel bene o nel male, hanno partecipato a quest’ultimo campionato. Ho deciso di ispirarmi a Dante e di dividere questa scelta in 3 categorie. Partiamo con i beati e i dannati.

SPAL
Più che beata la compagine ferrarese può considerarsi miracolata. Ci ho messo 35 partite a capire se avessero solo tanto culo o se unita alla suddetta fortunata dote ci fosse anche un po’ di bravura. Probabilmente Semplici a fatto il suo e si è unito l’entusiasmo della piazza. In ogni caso il prossimo anno pronostico 20 posti e arrivederci, ma chissà che non possa nascere una vera favola. Ps Schiattarella rimani una pessima persona.

HELLAS VERONA
L’unico santo qui è Pazzini, che con i suoi gol e la sua esperienza ha vinto un campionato che i Butei han cercato in tutti i modi di perdere. È incredibile come Pecchia sia stato tenace nel suo obiettivo fino alla fine, rischiando di subire gol dal Cesena a 30 secondi dalla promozione. Amen.

TRAPANI
Spiace vedere il Trapani fra i dannati. Dopo un girone d’andata da incubo Calori ha fatto di tutto per traghettare la sua barca fuori dall’ inferno, invano. Rimane comunque uno strepitoso girone di ritorno, capace di far emozionare tutta la B.

VICENZA
Un anno davvero triste per i biancorossi. Una miriade di 0-1 interni pochi gol e poche partite degne. Va bene essere abituati ai ripescaggi, ma non è sempre Natale amici miei.

PISA
La favola del campionato. Fenomeno mediatico di rara tristezza, in cui è stata esasperata una situazione di cui ci si sarebbe dovuti solo vergognare. Sommiamo il bel gioco offensivo e otteniamo il nuovo capolavoro Disney.

LATINA
La storia triste del campionato. Una squadra che tutto sommato a calcio gioca anche, ma con troppi casini societari alle spalle e troppe situazioni strane. La notizia positiva è che sicuramente al Francioni grazie a Dio per un po’ non ci andremo più.

Lupo Garavaglia

Fondatore dei Blog Novara Siamo Noi e Rettilineo Tribuna, Vice Presidente del Coordinamento Cuore Azzurro e fraterno amico di chiunque al mondo consideri lo stadio la sua seconda casa. O addirittura la prima. Editorialista estremista, gattaro.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Lavagnese-Novara

Published

on

Grazie alle immagini della diretta fb dei Fedelissimi posso analizzare l’unico episodio da moviola della partita: Vuthaj dopo aver superato il suo avversario cade in area ma l’arbitro ben posizionato lascia correre. Per le immagini a disposizione, soprattutto quelle rallentate, secondo me l’arbitro ha preso la giusta decisione perché sembra che il nostro bomber emulo del miglior Pippo Inzaghi si lasci cadere.

Probabilmente se questo fosse stato un episodio decisivo per il risultato finale sarei stato di un’altra opinione!!

 

 

 

 

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Sanremese

Published

on

La doverosa premessa è che la Sanremese ha vinto meritatamente, giocando una partita perfetta, dimostrandosi superiore al Novara.

Ma come sempre, preferisco separare il risultato e la prestazione dagli episodi arbitrali che ieri non sono stati a favore del Novara.

Purtroppo, non sono tutti documentati da immagini televisive (avrei voluto rivedere alcuni episodi al limite del cartellino rosso e un episodio di rigore dubbio).

Il primo episodio è il gol del 1-3 al minuto 82: la posizione di partenza di Scalzi è in fuorigioco piuttosto netto. Errore grave perché è il gol che chiude la partita.

Subito dopo il Novara reclama in rapida successione due rigori:

al 85’ il tiro di Diop si infrange contro il braccio del difensore ligure, ritenuto dall’arbitro aderente al corpo. Difficile da giudicare, non sarebbe stato scandaloso concedere il penalty.

Un minuto dopo, Vuthaj salta netto il suo avversario che in scivolata prende palla e gamba. Sicuramente l’attaccante azzurro allarga la gamba alla ricerca del rigore ma anche in questo caso la Sanremese ha rischiato moltissimo.

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Vado-Novara

Published

on

Grazie alla diretta fb di Roberto Fabbrica, con immagini migliori di Elevensport, ecco la videomoviola di Vado-Novara: quattro episodi, tutti nel secondo tempo, tutt’altro che facili da decifrare:

il primo episodio vede il Vado reclamare un rigore per un intervento di Bonaccorsi. In realtà il nostro difensore compie un recupero impressionante sull’attaccante ligure ed in scivolata impatta nettamente il pallone.

Anche il Novara reclama un rigore: Di Masi serve Vuthay che viene atterrato fallosamente. Invece di fischiare un sacrosanto rigore, l’assistente segnala un fuorigioco inesistente. Oggi tanti errori di valutazione sui fuorigioco anche a danno del Vado.

Al 86’ l’espulsione diretta di Tinti viene contestata perché pochi secondi prima non era stato fischiato un fallo per il Vado: l’intervento di Tentoni mi sembra sul pallone e quindi l’arbitro ha fatto bene a non fischiare, il cartellino rosso al giocatore ligure pare un po’ esagerato, vista la situazione forse un giallo poteva essere più opportuno.

E veniamo all’episodio decisivo: diciamo subito una cosa, se avessero fischiato un rigore del genere contro il Novara due minuti dopo i cinque minuti di recupero avremmo sicuramente tirato giù tutti i santi del Paradiso e maledetto ben peggio dei tifosi del Vado, arbitro e avversari. Nello specifico, Di masi servito malamente dalla difesa ligure punta diritto la porta avversaria e cerca l’impatto con il difensore del Vado che probabilmente non avviene. Per me è un classico “rigorino furbo” che forse non c’era. Ricordiamoci però del rigore precedente per il Novara non concesso.

Continua a leggere

Telegram

Facebook

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: