The down buddies Uncategorized

I tifosi del Novara, ormai da quasi due decenni, hanno un grande patrimonio : il muro.
Un foglio azzurro che tra scazzi e benevoli vaffanculo nel corso degli anni ha raggiunto punte di pura poesia ed amore per questa maglia; si sono sviluppate iniziative solidali e benefiche; si è mobilitato il popolo azzurro per fronteggiare l’esonero di Tesser; in un tripudio di adesioni è nata La Rosa che non retrocede….

Un foglio azzurro di ampia e illimitata democrazia dove ognuno può dire tutto ed il contrario di tutto, un foglio che ha ospitato Trolls ,veri o mascherati, con tolleranza e sana ironia.

….. questo era il Muro.

Ma, da quasi un anno a questa parte, questo grandissimo patrimonio liberale è stato svilito, degradato e mortificato da una brigata di “poltronati depressi” che ne hanno fatto terreno personale per vomitare, durante il momento più sacro per i tifosi di una squadra – i 90 minuti -, le loro piccole frustrazioni personali maturate, nel corso della settimana, nella loro semplice vita casalinga.

Sia ben chiaro il Muro resta un indispensabile mezzo di discussione, di critica, di analisi …. ma non nei novanta minuti di gioco.

Invece eccoli lì puntuali, pronti a materializzarsi allo scoccare dei primi dieci minuti (prima devono sedersi comodi sul divano e preparare il popcorn) con il loro culo quadrato per esprimere ( ma esprimere è un eufemismo) tutta la loro scienza con critiche becere su qualsiasi cosa accada ma, principalmente, per vomitare contro chiunque indossi la maglia azzurra.

Di questi esemplari di “down buddies ” ce ne sono tre:

– quelli che : eh ma io ho una famiglia, lavoro ( come se tutti quelli che vanno allo stadio – trasferta o casa- non facciano un cazzo ) … ma checcazzo di lavoro fate se siete sempre attaccati alla tastiera?
– Quelli che: eh ma io sono lontano, magari centinaia o migliaia di chilometri…. e allora perché cazzo scassi la minchia durante la partita? Guardatela, ascoltatela per radio, fatti una sega ma non rompere i coglioni.
– E poi la categoria piu bella: i down buddies poltronati da stadio …. questi sono talmente pirla che, oltre a cagare il cazzo allo stadio ( in casa, perché di trasferta non ne hanno mai fatta una) riescono pure, ogni cinque minuti, a commentare la partita sul muro…. cagando quindi il cazzo due volte.

Topi, nutrie che si alimentano della loro stessa bile.

Feccia che anche lunedì 24 ha dimostrato di essere all’altezza della prestazione del Novara.

Ciumi


Fondatore dei Blog Novara Siamo Noi e Rettilineo Tribuna, Vice Presidente del Coordinamento Cuore Azzurro e fraterno amico di chiunque al mondo consideri lo stadio la sua seconda casa. O addirittura la prima. Editorialista estremista, gattaro.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: