Le pagelle ignoranti di Vicenza Novara Pagelle Ignoranti

È sempre facile scrivere sulle macerie di una sconfitta ed affondare sempre di più il dito nella piaga. Talvolta anche per la mia illimitata, ottusa e sadica immaginazione però diventa difficile poter pensare di offrire al pubblico ciò che si aspetta. Ci sono serate e partite come quella di questa sera, dove è davvero difficile, se non quasi impossibile, cavare il ragno dal buco. Ed è per questo che mi prendo il diritto di dare un bel 4 a tutta la squadra, ma senza ironia e altro, perché abbiamo letto e sentito tanto dopo Venerdì, ma la sensazione di essere presi per il culo è ancora più forte, perché almeno venerdì era quel pezzo di fango di Illuzzi l’artefice, stasera la sensazione di sfondamento anale arriva da coloro i quali indossano la maglia azzurra che è un pensiero ancora più costante della figa stessa. Perché chiariamo che gli unici che stasera ci hanno creduto eravamo noi sugli spalti e basta.
Io ci credo ancora, ma evidentemente non basta.

DA COSTA 4: David prende troppo sul serio il concetto di “portiere come primo giocatore”, visto che non usa le mani dal 15-18.
TROEST 4: il suo piede destro è un qualcosa di inenarrabile. Forse ci fa bestemmiare anche più di Illuzzi.
SCOGNAMIGLIO 4: forse oggi non lo meriterebbe, ma anche noi non avremmo meritato questa presa per il culo. Comunque auguri per i suoi 30 anni.
LANCINI 4: prova in tutti i modi a farsi espellere, ma oggi neanche l’arbitro è talmente stronzo da capirlo.
DICKMANN 4: anche MastroLollo oggi è più gracile del tonno della Rio Mare che si taglia con un grissino.
CALDERONI 4: capisci che la serata va davvero male quando anche lui inizia a sbagliare stop elementari.
SELASI 4: hanno contagiato anche Nelson. Amarezza
CASARINI 4: l’unico che forse ci crede. Forse però.
CINELLI 4: anche lui più che i suoi compari stasera vede i Campari e basta.
MACHEDA 4: segna un gol casuale che non si vedeva dai gol di Morimoto.
GALABINOV 4: oggi ritorna il gigante buono che a noi fa incazzare.

Allenatore
BOSCAGLIA 4: non è per le sue scelte. È un voto che stasera va anche a lui.

Subentrati
CHAIJA: s.v
DI MARIANO: s.v
LUKANOVIC: s.v

Saluti

Francesco Sartorio


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: