Rimaniamo in contatto

Pagelle Ignoranti

Le pagelle ignoranti di Novara Hellas Verona

Published

on

Partendo dal presupposto che quest’anno stiamo raggiungendo le vette delle inculate al novantesimo e oltre, stasera per quarantotto minuti è stato il Novara che tutti vorremo sempre. Poi nel giro di un minuto siamo passati da una bestemmia di gioia ad una di rabbia.
DA COSTA: voto 6 (fino al 92esimo): per la verità soffre poco o nulla in una partita dove sfida i tifosi veronesi in un discorso sulla teoretica per passare il tempo. Voto: MADONNA CARPIATA VOLANTE MISSILE dal 94esimo al fischio finale: non c’è altro da aggiungere. HELLBOY

TROEST 6-: si fa rubare il tempo sul gol del vantaggio gialloblu da Claudio Bisio. Recupera poi con dei lanci precisi come gli occhi di Marotta. Macheda gli fotte pure il gol. POSSENTE

MANTOVANI 6.5: ragazzi parliamoci chiaro: un suo gol decisivo al 92esimo sarebbe stato qualcosa da trascrivere sui muri della città. Il palo trema ancora, e Cappelluzzo pure. IL LAVORO UCCIDE, MANTOVANI PURE.

CHIOSA 7: il Padre oggi si trova a combattere i più difficili rivali della Santa Chiesa: i veneti. Supera distintamente la prova con un salvataggio contro l’eretica fisica. La mia Madonna al gol di Cazzini gli mozza le orecchie. Lunedì sarà in udienza dal Papa per spiegare un po’ di catechesi. PURO

DICKMANN 6.5: Mastro Lindo tarella sulla fascia spinto dalle ballate in gelese stretto di Bobby dalla panchina. Polmone inesauribile che la Foresta Amazzonica per il mondo levati proprio. VESPINO

CALDERONI 7: assist e gol giocato e finalmente si sbanca la Snai. Stasera coca e mignotte col maestro Kupisz. STUPEFACENTE

BOLZONI 6.5: partita buona per lui condito dall’apertura per il pareggio, si prende una mia sclerata ingiustificata che ha svegliato anche quel ricchione di Nicolas. VISIONARIO

CASARINI 7.5: si dice che una volta abbia smesso di correre e abbia perso un contrasto. Si dice eh. GUERRIERO TEMPLARE.

SANSONE 28: il voto corrisponde ai minuti giocati. Esce per infortunio, ma questo l’ho capito solo mezz’ora fa. Mistero della fede. DESAPARECIDO

ADORJAN 6.5: il profeta magiaro prende il posto di Orlandi in mezzo al campo a predicare poesia,ma deve ancora imparare come fare un filtrante. STO IMPARANDO, 130.

GALABINOV 7: a fine partita paga l’IMU per i novanta minuti passati nell’area di rigore. Stasera risulta particolarmente affamato e decide di divorarsi due gol. Ma va bene così. HULK

Subentrati
MACHEDA 7.5: Kiko capisce solo nel secondo tempo di essere in campo. Però lo capisce bene con un gol e uno annullato. Vero trascinatore. SASA BJELANOVIC.

CINELLI 6.5: Cigno entra in campo e mette più disciplina di un crucco. Ci piace. CINELLER

MOUTIR 6.5: il socio entra in campo e manda in tilt i già spaesati gialloblu. Prospetta bene. Dicevamo così anche di Potouridis e Valerio Nava. SARANNO FAMOSI

Allenatore
BOSCAGLIA 6.5: Bob l’aggiusta tutto è anche sfigato, e questo era abbastanza chiaro da tempo. C’è da dire che finalmente la squadra sembra incarnare il carattere. A Frosinone per il classico 0-0, mi candido come puntero lì davanti. ZIO TONY
Off-Topic

PECCHIA: voto: LA GRANDE IGNORANZA. Signori, è pur vero che 11 anni di stadio non sono molti ma neanche pochi, ma quando vedi che una squadra costruita con fior di milioni per la Serie A è allenata da uno che a metà ripresa sull’1-1 toglie una punta per mettere un difensore centrale per non perdere davanti a quattro pellegrini, è pure poesia che merita di essere raccontata ai posteri. È già pronto un biennale. IMMENSO.

Forza Novara Sempre.
Francesco Sartorio

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI NOVARA VIRTUS VERONA 0-0

Published

on

By

Scusate il ritardo, ma per evitare di essere scomunicato a vita da Don Luigi Carillo, ho necessariamente dovuto aspettare un tot di ore prima di scrivere, vista la rogna nella testa. Peccato essere usciti con solo due punti dalle ultime due gare casalinghe, ma esprimendo questo dispiacere, vuol dire che siamo già ad un buon punto. Ed ora a Vercelli. Bella situa.


PISSARDO: Il “Gatto di Marmo”(????) toglie dall’angolino basso il possibile uno a zero Veneto, per la gioia di tutti noi e del Vannu che scampa il lancio dentro il fossato. Il ruolo del portiere è sempre complicato; se poi subisci uno o due tiri a partita (speriamo di continuare così), le responsabilità salgono ulteriormente. PRECISO. Voto 6/7.
BENALOUNE: Semplicemente perfetto sabato. L’azione finale scandita da bestemmione iniziale al raccattapalle, successivamente a Pissardo, impegnato a soccorrere Urso ed infine conclusa con un cross degno di Salviato è già nelle perle della stagione. Speriamo non legga, ho ancora molto da fare in questa vita. BENE MA NON BENALOUNE. Voto 7.
CALCAGNI: Per la verità mi aveva fatto una buona impressione già alla prima col Renate, ma c’è anche da dire che a centrocampo c’è più affollamento che per entrare al Cocorico’ il 6 agosto. Il suo colpo di testa fa sbiancare il loro portiere. SCALCAGNATO. Voto 6.5.


Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI NOVARA TRIESTINA 1-1

Published

on

By

È un bel puntone quello che giunge contro i simpaticissimi alabardati. Speriamo che loro non cambino mai quel genio di allenatore che si ritrovano in panca, perché se per caso provassero a giocare, oltre che mettersi in trincea e spazzare tutto ciò’ che si muove, sarebbero grossi problemi per le avversarie. Noi come al solito solidi e testardi, ed anche un po’ matti.


CARILLO: Letteralmente insuperabile dietro. Piazza il piedone destro che non usa neanche per camminare per siglare il pari. Bella anche la dedica a Dio, condivisa con ben altre sfumature insieme a tutto il pubblico del Piola. DOLMEN. Voto 7.
CIANCIO: Ci eravamo detti che vista l’età non avrebbe potuto avere la forma fisica di un tempo, ma evidentemente sbagliavamo. Moto perpetuo sulla fascia, a fine partita lui e Ciofani si raccontano i bei tempi andati del militare, della DC e della Lira. EVERGREEN. Voto 7.
GONZALEZ: Stesso discorso valido per Ciancio. Riesce nell’impresa di essere espulso per aver fatto due falli inesistenti su Crimi, altro che negli anni ha guadagnato più volte il premio di mister simpatia ed il giovane portiere, che per carità avrebbe potuto dimostrare di essere forte anche in un’altra partita. ADELANTE PABLO. Voto 7.
BORTOLUSSI: Sicuramente non il miglior Mattia che abbiamo imparato a conoscere. Se avessi preso io quella botta al palo, avrei già fatto domanda di invalidità permanentemente. BORTOGOL(speriamo). Voto 6 (per incoraggiare).


Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI MANTOVA NOVARA 1-2

Published

on

By

Due su due. Un inizio pimpante che ci fa ben sperare. Santi nominati dal primo all’ultimo anche oggi. Tutto bellissimo.


PISSARDO: menzione d’onore per l’unico portiere d’Italia che ha incassato due gol in due partite senza aver potuto compiere una parata. ONIRICO. Voto 6.5.
CIANCIO: Nel primo tempo è costretto a richiedere ulteriori informazioni sul moto uniformemente accelerato di Mensah. Dopo aver consultato il prof. Carillo, fornisce l’assist e non soffre più. SECCHIONE. Voto 7.
GONCALVES: Evidentemente dal Portogallo i terzini nascono tutti dallo stesso stampino. Corsa importante, fisico importante, capello importante e sorriso importante. In realtà è Joao Cancelo.
MERAVIGLIAO. Voto. 6.5
GALUPPINI: È in quel limbo spazio temporale che varia tra la stessa capacità motoria di un qualsiasi individuo dopo aver bevuto sei cocktails e visioni di gioco di un altro universo. MAGIKO. voto 7.
TAVERNELLI: I tre gol in due partite sono tantissima roba. Ma che fosse valido si era già capito dall’intervento con piede a martello altezza faccia dopo dieci secondi dal suo ingresso contro il Renate. VECCHIO STAMPO. Voto 8.


Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Telegram

Facebook

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: