Rimaniamo in contatto

Campionato

Il punto della B

Published

on

Si è chiuso ieri sera col nostro pareggio, il trentacinquesimo turno di B. Una giornata caratterizzata, specialmente nel sabato pomeriggio, da poche reti,l e tanti risultati pesanti. Ma procediamo con ordine..

SPEZIA-BARI 1-0
Dal 4-3 di Benevento con conseguente promozione diretta, i galletti non sanno più far punti in trasferta. I liguri dal canto loro sono indecifrabili. Tre settimane fa sembravano in caduta libera, ora li vedrei bene in semifinale playoff. Misteri della b..

CITTADELLA-BENEVENTO 1-0
Tre punti d’oro per i veneti che ora affiancano in classifica proprio i sanniti. Il Benevento ricorda troppo il Novara dello scorso anno.

AVELLINO-CARPI 1-0
Sarebbe stato l’ennesimo 0-0 incommentabile di opera emiliana, invece il buon Perrotta all’ultimo minuto la butta dentro e regala una vittoria fondamentale per i suoi. Da ricordare che gli irpini rischiano un pesante -7 in classifica causa calcioscommesse.

PISA-CESENA 0-1
La favola della matricola Toscana è talmente bella che sono riusciti a far vincere in trasferta il Cesena. Un po’ come la Juve Stabia col Novara target 13/14. Che impresa!

ASCOLI-FROSINONE 1-1
Per una volta i ciociari non hanno il solito culo che li contraddistingue da anni a questa parte. Il gol di Favilli all’ultimo secondo fa naufragare i sogni dei più di mille ciociari al seguito. FROSINONE (poco) CULONE.

TRAPANI-PERUGIA 3-0
Che aggettivi possiamo usare per descrivere questa squadra? Un’altra pesante vittoria in casa e per la prima volta da inizio anno fuori dalla zona retrocessione. La cosa propiziata da due asini come Calori e Manconi. Habemus fabulam.

TERNANA-SALERNITANA 1-0
Qualche settimana fa tutto contento godevo del fatto che con gli umbri non avremmo più giocato per un po’ di stagioni. Il dio del calcio però ha deciso di punirmi. Terza vittoria nelle ultime cinque e anche il prossimo anno si farà beneficenza a Terni. Amen.

PRO VERCELLI-ENTELLA 1-0
Sembra una barzelletta, ma da quando c’è Rolandone Gesù Bianchi la Pro non ha mai perso. Con sabato sono 10 i risultati utili con una salvezza ormai quasi archiviata. Meglio così. Avremo occasione di vendicare il gol di Emmanuello.

LATINA-VICENZA 0-1
I pontini sono in caduta libera. Pensare che solo un paio di mesi fa battevano il Verona 2-0 a coronamento di una striscia super senza sconfitte. Il Vicenza dal canto suo non fa molto per vincerla, ma porta a casa tre punti veramente veramente preziosi.

BRESCIA-SPAL 1-3
Premesso che è la classica partita sulla quale potrei scrivere un trattato, è giusto e doveroso fare i complimenti a Luca Mora. Ragazzo serio, iscritto all’università, look alla Gesù/Rolando Bianchi e una determinazione in campo veramente unica. Se la Spal è prima parte del merito è anche suo (ieri doppietta!!).
Poi che la Spal abbia culo e che la difesa del Brescia sarebbe la più battuta anche al torneo dell’Antonelli è un altro discorso troppo lungo e già approfondito altrove.

NOVARA-HELLAS VERONA 2-2
Girano le palle, anche perché per quanto mi riguarda Pazzini vince a mani basse contro Dionisi e Schiattarella. Resta comunque la soddisfazione di aver visto un Novara grintoso ed emozionante come non mai.

Sembra ieri che iniziava il campionato eppure di giornate ne mancano appena 7. Col punticino di ieri sera noi siamo ancora più certi che il prossimo anno resteremo in B. Ora i casi sono due. O continuare ad essere il Novara del secondo tempo, capace di annichilire il Verona e a quel punto crederci, oppure essere il Novara del primo, aspettando semplicemente che la matematica faccia la sua parte e ci conduca ad una salvezza tranquilla. Nel dubbio…
Forza Novara sempre!!
Luca Lupo Garavaglia

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Campionato

Quel derby mai giocato

Published

on

È da quel derby mai giocato che aspetto di tornare al subbuteo stadium contro quella squadra oltre Sesia che indossa una maglia bianca smunta. Sempre bello incontrare gli svantaggiati che tali rimangono indipendentemente dai risultati. Sono anche carini quando sfoggiano date prese a caso per sentirsi importanti (il calcio è del 1903 non del 1892). Suscitano la simpatia di un bambino che crede a Babbo Natale e che si asseconda per non deluderlo. Inutile dire che non sarà una partita qualunque e che in casa azzurra ci aspettiamo il meglio da un gruppo che sta dimostrando la cazzimma giusta. Riempire il subbuteo stadium non è molto difficile visto che sono sufficienti poche decine di spettatori ma almeno sembrerà un sold out (grazie ai tifosi novaresi) modello
Bombonera. Concordo con chi dice che pensare solo al derby denota una mentalità da perdente ma lasciatemi dire che vincerlo a me fa tanto tanto tanto piacere e poi penseremo anche alle prossime partite, perché sia chiaro che il campionato non finisce il 24 settembre 2022. Forza Novara sempre.


Siviersson

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Lavagnese-Novara

Published

on

Grazie alle immagini della diretta fb dei Fedelissimi posso analizzare l’unico episodio da moviola della partita: Vuthaj dopo aver superato il suo avversario cade in area ma l’arbitro ben posizionato lascia correre. Per le immagini a disposizione, soprattutto quelle rallentate, secondo me l’arbitro ha preso la giusta decisione perché sembra che il nostro bomber emulo del miglior Pippo Inzaghi si lasci cadere.

Probabilmente se questo fosse stato un episodio decisivo per il risultato finale sarei stato di un’altra opinione!!

 

 

 

 

Continua a leggere

Campionato

La VIDEO-MOVIOLA di Novara-Sanremese

Published

on

La doverosa premessa è che la Sanremese ha vinto meritatamente, giocando una partita perfetta, dimostrandosi superiore al Novara.

Ma come sempre, preferisco separare il risultato e la prestazione dagli episodi arbitrali che ieri non sono stati a favore del Novara.

Purtroppo, non sono tutti documentati da immagini televisive (avrei voluto rivedere alcuni episodi al limite del cartellino rosso e un episodio di rigore dubbio).

Il primo episodio è il gol del 1-3 al minuto 82: la posizione di partenza di Scalzi è in fuorigioco piuttosto netto. Errore grave perché è il gol che chiude la partita.

Subito dopo il Novara reclama in rapida successione due rigori:

al 85’ il tiro di Diop si infrange contro il braccio del difensore ligure, ritenuto dall’arbitro aderente al corpo. Difficile da giudicare, non sarebbe stato scandaloso concedere il penalty.

Un minuto dopo, Vuthaj salta netto il suo avversario che in scivolata prende palla e gamba. Sicuramente l’attaccante azzurro allarga la gamba alla ricerca del rigore ma anche in questo caso la Sanremese ha rischiato moltissimo.

Continua a leggere

Telegram

Facebook

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: