Le pagelle ignoranti di Spal Novara Pagelle Ignoranti

Sconfitta fin troppo esagerata per le proporzioni per un Novara che sembra aver perso l’entusiasmo in primis e la condizione fisica in secundis per poter farci vivere un finale di stagione prolungato.

DA COSTA 6.5: sicuramente il portierone svizzero in grande spolvero al Mazza. Nel primo tempo fulmina con una Madonna volante carpiata il Padre che prova un improbabile autogol. Sfiora la prodezza sul rigore. SANTONE

TROEST 6: tocca due palloni nella partita ed entrambi finiscono nel Delta del Po. Anche Pistorius forse imposta meglio con i piedi. Comunque sufficiente. ROCCIOSO

MANTOVANI 6: sto ancora cercando di capire come abbia fatto a non centrare la porta da un metro. Porco Comi. SERENO

CHIOSA 6: il Padre sta seguendo le orme di Dida: dopo la botta in testa di Bari ha inanellato una serie di cazzate negli ultimi 180 minuti che Tuttomercatoweb levati proprio. SAN-GRIA

DICKMANN 6: la spinta c’è. Certo che è brutto passare una vita con la scelta obbligata di stop a minchia+scatto+cross per il nulla cosmico in area. Compatiamolo. PICCINO

CALDERONI 6.5: sicuramente il migliore azzurro di stasera. Sublime il soliloquio nell’intervista. MARK SPACCATUTTO

BOLZONI 6: esordio per lui nelle pagelle ignoranti. Ripescato direttamente dalla naftalina e dalle foto in bianco e nero, comunque non sfigura. Va comunque più veloce di un Ape Car (forse). ZIO FRANK

ORLANDI 5.5: così come per tutti i profeti della parola del Signore, l’obbedienza è la prima cosa. È arrivato sconosciuto, se ne va da predicatore di calcio. Ciao Ezechiele è stato bello, va ed insegna al mondo come si gioca solo di esterno. SALUTI

CASARINI 7: il gladiatore azzurro tira in novanta minuti più della somma dei quadrati moltiplicati al cubo dei tiri dei nostri attaccanti. Non molla mai. HASAN SALIHAMIDZIC.

GALABINOV 5.5: da solo lì davanti ha il destino più segnato di un McChicken davanti alla bocca di un americano obeso. Prova a fare qualche sponda ma niente di rilevante. Il Novara è stato davvero il Novara nelle cinque/sei partite in cui gli è partito l’embolo. ALONE

LUKANOVIC 5.5: Andonio oggi fa quel che può. Ricordando sempre l’età, ha dei buoni margini. Leggende narrano che nemmeno Lukanovic si sia comprato su Fifa 17. BUONASEEEERA.

Sostituti
CINELLI 6: entra al posto di Ezechiele. Fa parlare i piedi, anche se la vivacità del suo ritmo mi sta facendo rivalutare Adorjan. ZITTO E NUOTA

SANSONE 6: oggi non è neanche male. E niente, chiudiamo tutto. GIANLUCA VIALLI

CHAIJA 6: che poi ce lo siamo chiesti tutti che cazzo sia passato in mente a Bobby prima di metterlo, ma si presenta con qualche trick che YouTube può accompagnare solo. NOVELLO

Allenatore
BOSCAGLIA 6.5: il discorso è sempre il solito, se ti giri a guardare in panchina e pensi che forse un Sartorio potrebbe ancora dire la sua, non possiamo che capire il disagio. Sarebbe stato l’ennesimo 0-0 se Pezzuto si fosse fatto i cazzi suoi. ROCCO HUNT

Off Topic
IL MIGLIORE ATTACCO…È L’ATTACCO: voto: MEGLIO SOLI CHE…NO MEGLIO SOLI UN CAZZO. Peccato che nel giro di un mese esatto da Ascoli si sia perso in parte il clima creato, forse alla fine fin troppo enfatizzato da noi, la squadra è questa e abbiamo ottenuto l’obiettivo con margini buoni . Io aggiungo: sarebbe bastato avere un attaccante di categoria e avremmo potuto dire la nostra anche con questa squadra, perché se è vero che con i se e con i ma non si va da nessuna parte, basta vedere chi ci precede per capire che l’attaccante sia fondamentale in un campionato così equilibrato. Godiamoci queste ultime partite concludendo nella migliore maniera possibile una stagione che ci lascerà nel limbo dei rimpianti e del “si sarebbe potuto fare”.

Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: