Rimaniamo in contatto

Pagelle Ignoranti

Le pagelle ignoranti di Novara Benevento

Published

on

Ammetto che tutte queste gare ravvicinate mi mettono pressione per la pur mia complessiva illimitata fantasia o infermità mentale a seconda dei diversi punti di vista. Fatto sta che per adesso le pagelle hanno portato sempre i tre punti. E sti gran cazzi aggiungerei, dunque ecco a voi ciò che abbiamo visto oggi.

DA COSTA 6.5: se si fosse fatto ammonire per evitare di rischiare di saltare il derby il voto sarebbe oscillato verso l’infinito e oltre dell’ignoranza. Anche oggi può giocare a Candy Crush per ben oltre 80 minuti fino a quando è chiamato a rispondere presente sul tiro di Pajac. Ma va bene così. SENZA PAROLE
TROEST 8: sinceramente credo che Troest marcatore non se lo sarebbe neanche immaginato Cristiano Doni quindi potremmo chiudere anche qui. Già partite le proteste dei carrozzieri di Novara perché oggi palloni oltre lo stadio ne sono arrivati ben pochi con i suoi “piedi”. ALESSANDRO MAGNUS
LANCINI 7,5: leggenda narra che abbia demolito Ceravolo in una gara di congiuntivi trapassati nel primo tempo indi per cui il bomber abbia chiesto il cambio nel primo tempo per avere più tempo per ripassare e nascondersi dalla vergogna. Nel secondo tempo entra Karamoko Cisse’. E non c’è altro da aggiungere. A volte tocca pure il pallone. O PROFESSORE.
MANTOVANI 7,5: sono già due partite che prova ad avere la palma di ignorante dell’anno con un gol da cineteca da raccontare ai nipoti. Ma oggi offre pure la spizzata per l’improbabile accoppiata col vichingo. È forte, davvero forte. SERIO
DICKMANN 7: Walter Lopez, tra l’altro raccattato a Novara all’ultimo, lui proprietario di diversi bar caraibici poco raccomandati in stazione, sta ancora cercando di capire come provare a fermare la sua corsa. Esce alla distanza ma proprio sul più bello abbandona perché domani mattina alle 8 c’è l’interrogazione di Religione e dormire bene è fondamentale per una buona resa a scuola. BIMBO KINDER
CHIOSA 7: inizia male la partita a causa del braccio di forza con l’eresia degli stregoni, ma ovviamente ha lui la meglio e alla distanza inizia ad aprire le acque sulla fascia. Di Paolo sfida l’Onnipotente con un cartellino giallo: a fine partita si accorge del proprio errore e si propone di arbitrare sempre gli azzurri fino a quando l’affronto e il peccato inflitti non saranno stati redenti. CARITAS
CASARINI-CINELLI 8: la coppia che scoppia oggi è impeccabile. Non so che altro aggiungere. A parte che Baroni può pupparmelo per questo centrocampo. TOM E JERRY.
SANSONE 6.5: nel primo tempo è come Casper, invisibile. Nel secondo tempo un pochino meglio, ma è più confuso di una pizza con sopra l’ananas. Anche lui da’ pochi spunti per le mie pagelle. AUDACE (CERIGNOLA CALCIO)
MACHEDA 7: senza la presenza del suo socio di Tavernello Galabinov all’inizio si sente più spaesato di Adorjan con la vita ma poi trova conforto nella luce del Padre sulla sinistra e del Casa in mezzo. Partita di sacrificio e garra, anche se il gol mangiato mi ha fatto scomunicare in tre diverse fedi religiose. CAPOCANTIERE
LUKANOVIC 7: esordio per lui nelle pagelle ignoranti. L’inizio è incoraggiante: il suo esordio dall’inizio è accolto con una allegria e fiducia simile ad una randellata in testa. Per la verità oggi non posso non essere soddisfatto di lui. Cerca con particolare desiderio il cartellino giallo per sentirsi davvero uomo, ma non ci riesce. Si dice sia ancora chiuso in spogliatoio a piangere con le canzoni della Amoroso. SALUDA ANDONIO
Subentrati
KUPISZ 7: è giusto chiarire subito che il suo voto potrà solo aumentare se dimostrerà le perle del suo repertorio. Come ad esempio entrare killer sul portiere in ritardo per far capire chi stasera andrà a comandare e chi invece a dormire con latte e biscotti. EROE NAZIONALE
ADORJAN 6.5: lo chiamano quando già stava pensando se guardare la corazzata Potemkin oppure Via col Vento. Entra carico a molla stimolato dai successi del suo gemello Gabbiadini. Pura poesia la combo salto a vuoto+ abbraccio per portare a casa il fallo. ROCKY
ORLANDI 6.5: le luci del martedì europeo al Piola riaccendono in lui i colpi del campione. Nei primi minuti fa più trivele e tocchi di esterno che respiri. Apporto prezioso. ANDREA INIESTA
Allenatore
BOSCAGLIA 7: mi sarebbe piaciuto scrivere su di lui nella prima parte del campionato. Ora la sua pagella è più difficile di una schedina over 1,5 del Pisa. Mi vuole male perché continua a mettere il Kilimagiaro, ma fin quando si vince ha ragione lui. SCALTRO
Off-topic
BARONI : VOTO: SARCASTICO PIÙ: così come sabato per il fenomeno Di Carlo, anche oggi Camomillo merita la menzione d’onore per essere riuscito a dire di aver dominato la partita. Sinceramente ti sei fatto imbrigliare dal cuore e la voglia di quel pacioccone di Boscaglia. La prossima volta ricordati di salvare lo 0-6 esterno quando spegni la play-station. MAVADAVIALCÜ.

Saluti, Francesco Sartorio

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI MALLOREDDUS NOVARA 3-3

Published

on

By

LANNI: Anche oggi si guadagna la pagnotta in terra sarda, disinnescando diversi tentativi loro. Sul secondo gol rimane impietrito peggio di noi una volta scoperto che siamo fuori dai playoff.
DIFESA: Nel primo tempo reggiamo abbastanza bene, nel secondo siamo più impauriti di quando ti ritrovi fuori casa alle 22 e 02. Pogliano nel primo tempo sembra Cannavaro, ma nel secondo tempo assomiglia sempre di più a Potourodis. Bellich come sempre, per non sbagliare, spazza via tutto ciò che è animato. Corsinelli inizia bene con un cross che termina a Livorno, poi avvita bene il piede e migliora. Colombini fino a quando non sviene in campo non fa male.
CENTROCAMPO: Collodel lascia sul campo del Nespoli un polmone per quanto corre. Buba nel primo tempo sbaglia 10 palloni su 6, ma quando lo azzecca andiamo in rete. Subentra poi Hrkac che è mobile quanto noi al primo calcetto dopo cinque mesi e infine Ivanov, che sarà pure bravo, ma è evidente che, se dopo essere subentrato ed in entrambe le occasioni ci siamo fatti rimontare, un po’ di sfiga la porta.
ATTACCO: Rossetti in versione Dzyuba è on fire. Panico becca il cinquecentesimo palo della sua stagione. Zunno come al solito semina scompiglio, mentre Moreo è contento di essere entrato in campo.
JO CONDOR: Presentarsi in Sardegna a fine aprile con una giacca nera sotto il sole non è una gran mossa tant’è che nel secondo tempo perde un po’ la bussola. Peccato.


FORZA NOVARA SEMPRE!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI NOVARA – OLANDESINA POCO DI BUONO 3-2

Published

on

By

LANNI: Il primo tempo si fa una dormita che neanche dopo il pranzo di Natale. Nel secondo invece, è più sotto pressione di Speranza; la doppia parata finale è roba da restarci secchi, ma lui disinnesca i tiri e pure le madonne dei pistoiesi.
DIFESA: Vale piu’ o meno lo stesso discorso di Lanni. Nel complesso non fa male, ma negli ultimi 25 minuti sembra di assistere all’assedio di Cartagine. Il tiro di destro di Cagnano è passibile di processo per direttissima. Pogliano e Bellich sono coordinati come il suono e l’immagine sul sito streaming di Al-Jazeera. Anche Corsinelli ogni tanto si autolancia, il problema è che poi non parte.
CENTROCAMPO: Oggi Buba fa scristianizzare pure Papa Francesco. Anche Bortoletti quando in un possibile 4 vs 1 riesce a sbagliare il passaggio. Hrkac entra armato di cattive intenzioni e con un elmetto desueto dalla guerra dei Balcani. Bene anche Collodel che esce per una lama nel fianco da parte di Valiani che, malgrado il girello, l’è ancura bon. Malotti è un Recoba depotenziato, ma con la maremma maiala in canna.
ATTACCO: Lanini finalmente può smerciare l’orologio preso alle cinque del mattino dal bangla fuori l’Hollywood, ma il Jo non lo sa ed è contento lo stesso. Anche Panico, Rossetti e Zunno bene anche se col passare del tempo sono mobili quanto un pandino in salita.
JO CONDOR: Negli ultimi 25 minuti è in catalessi, menomale ci pensa Mavillone Gheller a far volare 6 schiaffi con la panchina avversaria.
FORZA NOVARA SEMPRE!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI BUSTOCCHIA-NOVARA 1-3

Published

on

By

LANNI: Riesumato dalle pulizie di primavera ed appesantito dalle festività pasquali, si sveglia solo quando deve raccogliere la palla dalla rete. Il palo di rimpallo dopo sedici secondi gli fa capire che si vincerà facile.
DIFESA: Oggi veramente tutti bene, persino Lamanna sembra essere un giocatore di calcio. Non era facile marcare Parker alias” Spiderman del Ticino” e Latte “e Miele” Lath.
CENTROCAMPO: Nel primo tempo causa più lamenti ed urla a noi da casa che quasi sembra di essere davanti al Muro del Pianto di Gerusalemme. Secondo tempo invece tutta altra musica con Buba e Ricky sugli scudi. Hrkac invece rimane umile e va direttamente col piedone sullo sterno avversario. Malotti come Inzaghi al mondiale 2006 contro la Repubblica Ceca.
ATTACCO: Lanini è il motorino truccato che ti faceva vincere le gare clandestine di paese. Rossetti e Nonno Peppe bene. La combo traversa di Lanini e autopalo del difensore invece meno bene per il mio rapporto col Vaticano.
JO CONDOR: Nessun giudizio tecnico o tattico. Condivido solo le sue parole post Pergolettese. È stato un inverno lungo è buio per tutti noi tifosi, ma ora è finalmente primavera.
FORZA NOVARA SEMPRE!

Francesco Sartorio

Continua a leggere

Telegram

Facebook

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: