Rimaniamo in contatto

Pagelle Ignoranti

Le pagelle ignoranti di Novara Spezia

Published

on

Ritornano, sempre più cariche come un pre-serata devasto col Fabrizio Cane, le pagelle ignoranti.
DA COSTA 6: Re David oggi delizia il pubblico con uscite da ischemia cerebrale ma tant’è, ci pagherà lui le sedute dallo psichiatra. Oggi sarebbe potuto andare in porta persino lo Scarda, tanto dalla sua zona di competenza sono passati meno palloni di quelli che ha visto Bajde. RICOLA
LANCINI 6.5: il muratore-carpentiere arrivato a Novara per far passare i tre mesi del pre-Ibiza sta invece entrando sempre di più nei protagonisti della squadra. Ha più spazzate che vocaboli in Italiano. Il suo titolo di studio è fare i selfies. EDOARDO VIII
SCOGNAMIGLIO 6: il 6 viene dato solo perché quei pellegrini in maglia bianca non sono riusciti neanche a vederla la porta. Aldilà dei soliti errori , rimane comunque imbattibile nell’accoppiata polpo+patate di cumpa’ Vito. I capelli che ha perso sono stati rimpiazzati dai chili. Idolo. GENNARI’
MANTOVANI 6.5: esordio nelle pagelle ignoranti per lui. Un buon ritorno. Sinceramente è troppo poco ignorante anche per la mie illimitate seghe mentali. Speriamo dia materiale su cui lavorare. TRANQUILLO (BARNETTA ).
CHIOSA: voto INFINITO E OLTRE. La notte di Capodanno passata rigorosamente a lavorare in un convento di frati cappuccini, il Signore gli apparve in sogno e disse: “Marco tu diventerai il profeta e porterai la mia parola a Novara”. Padre Chiosa non sbaglia un passaggio dalla caduta del Muro di Berlino e converte alla sua parola perfino Nasca. Leggenda narra che trasformando acqua in vino abbia convinto persino Kupisz a seguirlo. Vai e guidaci in mezzo alle acque. SAN MARCO DA CIRIE’
DICKMANN 6.5: Mastro Lindo biondo oggi si presenta un pochino sottotono, sarà il caldo, sarà la stempia scottata dal primo sole primaverile. Nell’intervallo Kupisz prepara un rinfrescante Vodka-Sauer-mela verde e nella ripresa corre come un dannato. LOLLO96
ORLANDI 6.5: Ezechiele oggi inizia bene, ma si deve arrendere al Vangelo di Chiosa, così decide di andarsene con un anticipo di ben due minuti per non mancare in prima fila alla messa delle 18. Fornisce l’assist a Garabinov per il possibile 3-1. TEMPLARE
CINELLI-CASARINI 7: il 7 è la somma arrotondata per eccesso dei neuroni che i due centrocampisti mettono in campo. Tanta corsa e sacrificio per entrambi. Cinelli esce prima per l’aperitivo con la tipa. PIO E AMEDEO
MACHEDA 7: come da me predetto in una delle troppe e tante seghe mentali nel pre partita col Vannu, timbra il cartellino. Ma il vero timbro del cartellino ci sarà stasera con la Leotta. Che poi io e il Pascu ci chiediamo se ” Kiko” ci sia ormai anche sulla sua carta d’identità. GLADIATORE.
GALABINOV 7.5 : parliamoci chiaro: il bulgaro è solo un Sartorio che ci ha creduto di più per i suoi numeri e gol, a cui sta applicando la cattiveria del Lupo Garavaglia nell’insultare tutto l’albero genealogico dei guardalinee che finiscono al Piola. FRANCO GARAGOL.
Subentrati
SELASI 6: corre come se la sua ragazza gli avesse appena scritto di essere incinta ma ci unisce una cattiveria da killer che neanche Salvini con i Rom. Porta a casa le sue due tibie giornaliere e i soldi delle missioni di Padre Chiosa. VITA DA MEDIANO
ADORJAN 6: entra in campo. E questo già gli vale la sua sufficienza per le nostre aspettative. KILIMAGIARO
KUPISZ 10: la gara più importante la gioca stasera tra l’Hollywood e il Ghepardo. Il voto rispecchia la media short della serata. IDOLO
Allenatori:
BOSCAGLIA 6.5: la verità è che da quando si vince nessuno parla più di lui, l’unica gioia risiede in commare Incoranata che continua imperterrita a cucinargli pasta alla Norma. CU MINCHIA CI TALI A MIA?
DI CARLO: voto: INFINITO MENO. Non è consuetudine parlare degli avversari, ma il sosia del pelato di Brazzers in quanto a questione di minchia(te) oggi batte per distacco il suo illustre sosia. Il gol irregolare di 00:00:04 secondi è pura poesia che non poteva non essere citata. MAVADAVIALCÜ.
Saluti, Francesco Sartorio

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI NOVARA SANGIULIANO 1-0

Published

on

By

Ci eravamo detti che, forse, più di quanto successo a Padova, non potessimo sculare.. e invece. Evidentemente, in prossimità delle festività dei santi, San Gaudenzio è stato particolarmente “on fire” nei piani alti. O forse più semplicemente, i quattro punti che mancavano nel doppio confronto con Triestina e Virtus Verona, sono tornati per rimpinguare la nostra classifica. È un campionato per ora molto in balia degli episodi e, fino a quando si dimostrerà tale, dovremo vivere alla giornata, senza troppi disfattismi o esaltazioni collettive.

DEIGIARDINI: Eroe indiscusso della partita. Subisce più tiri in porta in novanta minuti lui di quanti ne avessimo subiti in tutto il campionato. Si rifà con gli interessi di quel simpaticone (ma quanto sarebbe interessante averlo…) di Anastasia dopo le due pere subito a marzo con la Sanremese. COME ON BOYS, LET’S GO BOYS. Voto 7.5.
IL CULO: La sfiga attanaglia tutte le squadre, ma col Novara è sempre più affezionata. Dunque celebrare vittorie come questa non deve passare inosservato… anche perché direi che come conto generale siamo ancora in credito… voto 7.
MASINI: Merita una menzione già solo per la corsa sotto la curva dopo il gol… roba che sono andato in sofferenza io per lui. Ha il merito di rimanere lucido nell’occasione del gol, dopo una partita in apnea a rincorrere senza soluzione di continuità gli avversari. IL MIGLIO AZZURRO. Voto 7.


Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI SANT’ANTONIO – SAN GAUDENZIO 1-2

Published

on

By

Vittoria ci auguravamo e vittoria è stata. È evidente che il nostro santo patrono ha ancora una volta battuto in quanto a grazie profuso e botte di culo il suo “collega” patavino, sebbene i diversi precedenti facessero presagire tutt’altro. E invece per una volta siamo noi a passare una domenica felice e col sorriso a centoventisei denti, perché diciamocelo, se avessimo subito noi la fotocopia del gol fatto da Rocca, probabilmente sarebbe stata la volta buona che il nostro amico (nonché tifoso) Don Massimo ci avrebbe come minimo iniziato ad un percorso di espiazione dei peccati e di fustigazioni corporali che non sarebbe comunque bastato a farci evitare l’ultimo girone dantesco.
A parte le battute, mi sento, per una volta, concorde con chi predica una linea di “tranquillità”. La vittoria di domenica è stata, dal mio punto di vista, un pareggio dei conti con gli episodi negativi delle partite precedenti. Ovviamente gioiamo tutti per i tre punti, io in primis. Che questa vittoria serva dunque come punto di “ri” partenza rispetto al cammino iniziato nelle prime sei giornate.

DEIGIARDINI: Indubbiamente reclamato dal popolo più della tekno il 15 di Agosto al Papeeete Beach, non delude le attese. Soprattutto nel primo tempo sfodera parate nei momenti topici. Successivamente inizia a sfoderare altre espressioni sentite e tradotte in allenamento. COME ON BOYS, LET’S GO BOYS. Voto 7.
GALUPPINI: Nel primo tempo tira uno scaldabagno direttamente da casa sua e buca il meno famoso Donnarumma. Bella anche l’esultanza, ispirata in maniera univoca e incontrovertibile alla mia reazione all’alba delle sei del mattino quando mi dicono che forse è il caso di tornare a casa. DAI CHE È DOMENICA (semicit).

Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI ALESSANDRIA-NOVARA 2-1 (e NOVARA-VICENZA 3-0)

Published

on

By

Nel calcio esiste anche che si perda. Sinceramente due salvataggi sulla linea irreali, una paratissima del loro portiere e due gol presi per errori dei singoli portano a dire che le gare dove si perde e si fa “male” siano altre. Poi perdere non fa mai piacere, specie con i grigi, ma da qui ai processi ne passa di acqua sotto i ponti.
Qualche nota positiva c’è comunque stata.


PELI: Dopo il rischio linciaggio di domenica da parte dei mangiagatti, continua su buoni ritmi anche ad AL. Letteralmente imprendibile, con la sua agilità lo vedrei bene ad un open bar. SCHEGGIA. Voto 6.5.
MARGINEAN: Anche per lui grossa chance. La colonna dacia timbra con un tiro sporco e conferma che con i piedi gioca un altro sport. Forse un po’ più di cazzimma non guasterebbe. SOLIDO. Voto 6.5

Per quanto riguarda domenica invece, sebbene in colpevole ritardo, non mi sento di voler citare qualcuno in particolare, dunque:
NOVARA FC: come giustamente descritto in maniera metafisica dal Vannu, non vedo altra risposta che una masturbazione collettiva in piazza. Intensità, aggressività e qualità. Tutto meravigliosamente bello. Spiace per Ronaldo e per Rosso. GODOPOLI. Voto 8.
Forza Novara Sempre!


Francesco Sartorio

Continua a leggere

NSN on Facebook

Facebook Pagelike Widget

Telegram

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.