La Novara che picchia Non solo calcio

Premessa
Il ring del Principe ha iniziato la sua attività nel lontano 1940 con il titolo italiano dei Pesi Gallo, vinto dal grandissimo Boxeur Milanese Gino Cattaneo, per proseguire il suo lavoro fino al 1963 con il mitico Carmelo Bossi. Ci sono voluti poi oltre 50 anni per risentire il gong nella bomboniera milanese, che riaprirà per volontà di Alex Cherchi “solo” il 5 dicembre 2014.
Di circa 5 mesi fa la mia prima esperienza in questo luogo di culto della Boxe….

gf2

Particolare dello storico ring del Principe (Foto G. Pezzolato)

Chapter 1
Qualche mese fa la Consu (mia moglie) mi dice che il suo ormai ex studente, il “novarese” Nmomah salirà sul ring del Principe. Da quella sera parte la rincorsa al biglietto, anzi ai biglietti, e soprattutto la ricerca di una spalla per farci un salto.
Ma sei pirla?
Con queste parole, sia la Consu (sempre mia moglie) sia tanti altri … hanno declinato il mio invito nel passare in mia compagnia una Fight Night, storica sia per il tempio della Boxe Milanese sia per la Boxe novarese, con questo strepitoso programma:
Semifinale Mondiale tra l’imbattuto turco Avni “Mr. Robot” Yildirim, campione internazionale Silver Wbc supermedi, contro il bielorusso Aliak Sushchyts….(ho detto Bielorusso…);
per i Welter: l’idolo di casa, seppur ucraino e quasi milanese (ho detto ucraino…) Maxim Prodam (8 v. imbattuto al Principe) contro il serbo Peric, per i pesi Medi: il “nostro azzurro” Nmomah contro il serbo Djuric e per i super Welter: Niko Esposito contro Raukovic.

Chapter 2
Meno male che il Giò, invece, ha accettato il mio invito, confermando la sua velocità di pensiero al mio grido: “di solito è pieno di ucraine…”
Cosi entriamo a Teatro. Un lungo corridoio di velluto rosso con appese le foto dei campioni del passato che ci accompagnano fino al momento in cui la bomboniera si manifesta in tutto il suo splendore: balconata affacciata sul ring con gente sempre in piedi e bicchieri in mano, ai tre lati dello stesso le poltroncine mentre il quarto lato rialzato all’altezza del ring, destinato agli invitati d’onore, sponsor, autorità, ecc. ecc.

Chapter 3
Il tempio è già pieno …di circa 500/600 persone, forse anche di più, di cui almeno la metà donne, ucraine…tutte pronte ad impazzire (esattamente come nella mia prima serata) per Maxim.
Cominciano gli incontri e sembra di essere ad un apericena a Kiev: 5 incontri dilettantistici, tra cui un altro “novarese”, Joshua il fratello di Samuel Nmomah, che fa la sua bella figura.
Per quanto riguarda gli incontri clou:

Medi: Mattia Scaccia (3 vinte.2 perse) batte Tomas Berulashvili (3.3) ko tecnico a 1,18 della 6° ripresa
Grande Mattia e bel combattimento, duro e pieno di colpi spesso a segno, la buona preparazione dei due pugili porta il match fino alla 6 ripresa, ma il dx di Mattia non perdona. Divertente.

Medi: Samuel Nmomah (2.0) batte Nenan Dijuric (1.2.1) ko tecnico a 1,24 della 4° rip
Il “novarese” Samuel ha fisico e colpi impressionanti, due ganci ed un gran sinistro fanno il resto…Forza Novara Sempre…!!!!

gf4

Il Cuore Azzurro Samuel viene dichiarato vincitore (foto G. Pezzolato)

Superwelter: Nicholas Esposito (2.0) batte Ognjen Raukovic (1.2) ko a 2,45 della 2a ripresa
Niko ha tutto il Principe dalla sua e si capisce subito il perché: grande presenza scenica del suo clan, colpi pesanti tanto che uno di questi prende il fianco di Rauokic e lo sgonfia. Impressionante

Supermedi: Campionato WBC International Silver
Avni Yildirim (15.0) batte Aliaksandr Sushchyts (21 4 1) per ko a 1,36 del primo round
Incontro clou che delude le aspettative, soprattutto delude il bielorusso Sushchyts. Yildirim si becca un montante dopo pochi secondi, poi inizia il massacro. Passa poco più di un minuto ed infila una serie di quattro colpi: un montante al fegato, un gancio destro, un sinistro ed un destro che fanno inginocchiare Sushchyts tra le corde. Il Turco gli piomba addosso e colpisce ancora, il bielorusso è ormai al tappeto e l’arbitro Cavalleri interviene e dichiara il ko.

Welter: Maxim Prodan (9.0-9ko) batte Petar Peric ( 4 2 0) ko a 2,10 della 5a ripresa
Idolo del Principe e bel match, bravo il serbo Peric che, guardia alta e tanto movimento, riesce a contenere le offensive di Super Maxim per “ben” quattro round. Nel quinto, Max si fa strada con una serie di sinistri che fanno traballare il buon Petar, per finirlo con un terribile diretto destro al mento e Peric ciao ciao… va ko secco con schiena al tappeto. Devastante.

Epilogo
Serata esaltante, grandissimi ospiti, fra tutti Marvin Hagler e Rocky Mattioli.
Saluto e ringrazio:
Irina, Ekaterina e Yuliya per la loro professionalità, il Teatro Principe ed il suo Bar ed Opy Gym Boxing Club Milano, recupero l’auto…ed a tutti Voi da Gfranco arrivederci alla prossima.

01

Marvin Marvellous Hagler (Foto Bozzani)


Fondatore dei Blog Novara Siamo Noi e Rettilineo Tribuna, Vice Presidente del Coordinamento Cuore Azzurro e fraterno amico di chiunque al mondo consideri lo stadio la sua seconda casa. O addirittura la prima. Editorialista estremista, gattaro.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: