Rimaniamo in contatto

Pagelle Ignoranti

Le pagelle ignoranti di Latina Novara

Published

on

Mi sembra di essere tornati ai tempi ahimè lontani della terza Liceo. Meno barba, meno chili ma più rompimento di maroni delle superiori. Dico questo, perché il primo pensiero che ho avuto quando quel ricchione del Vannu mi ha chiesto di collaborare con il blog, è stato quello di rispolverare la specialità all’apice della mia fasulla carriera da scrittore: le pagelle ignoranti. Ora sia ben chiaro: tutto ciò che viene scritto o detto è da prendere sul ridere, i problemi della vita sono ben altri. Come ad esempio essere tifoso del Novara. Quindi che nessuno si offenda, che nessuno si indigni. Se volete leggere il vero giornalismo, compratevi TuttoSport e vadavialkü.

DA COSTA 6.5: David da Zurigo oggi è meno impegnato del solito. Certo le sue due o tre cazzate giusto per farsi insultare dai tifosi avversari e dal raccattapalle le fa, ma ripeto, niente di eccezionale per i suoi standard. Sventa l’ultimo cross uscendo alla Spiderman. Il giorno che a furia di uscire ad minchiam solo per fare foto per i likes si lussera’ qualcosa saranno C amari. TOBLERONE.
TROEST 6: ogni partita che passa assume sempre di più lo stereotipo femminile del biondo stupido. Per carità si apprezza la voglia di fare, ma quando hai i piedi che sono educati come due schiaffi in faccia appena sveglio beh ragazzo mio devono smetterla di farti impostare. La sua fascetta è illegale in 45 giurisdizioni così come la sua ragazza. CARLSBERG.
SCOGNAMIGLIO 5.5: Genny oggi mostra la mobilità di un distributore di Coca-Cola (Cit Ciumi) e l’applicazione di un bambino l’ultimo giorno di scuola. Il piede non manca. Anche perché cazzo qualcosa dovrà pure averlo. Buonaiuto a fine partita gli offre una lezione di fisica per far capire come evitare di ciccare ogni pallone e perdere l’uomo. BELL UAGLION.
LANCINI 7: lo gnaro delle valli bresciane sorprende tutti e si presenta spavaldo con una bella lisciata al decimo del primo tempo. Mena quando c’è da menare, spazza quanto c’è da spazzare. Fa sicuramente la sua figura, cosa non difficile vista la concorrenza lì dietro. Sembra molto il decimo a calcetto che raccatti per strada ma che non lascerai più. SORPRESA.
DICKMANN 6.5: mister stempia violenta oggi non brilla granché ma fornisce l’assist al bulgaro che decide la partita. Meglio a sinistra che a destra. Nel complesso qualche randellata qua e là e niente più. Potrà aggiungere il magnete di Latina a quelli già esistenti sul suo frigorifero come i bravi bambini. LORENZINO PANE E VINO.
CHIOSA 6.5: Padre Marco oggi predica calcio sulla fascia sinistra e riesce a convertire persino Nica che risponde a colpi di pugni sui reni e cattive maniere. Esce anzitempo perché Papa Bergoglio lo chiama urgentemente a dirigere una catechesi giovanile in quel di Cassino. SAN GIOVANNI BOSCO.
CASARINI 6: oggi ha più tatuaggi che idee in campo, e anche quelle poche cose che il suo cervello riesce a produrre vengono miseramente mandate a fanculo dai piedi. La garra non manca mai per fortuna. Sicuramente non certo la sua miglior partita, ma una bella Tennent’s cancellerà il ricordo. GEOMETRA.
CINELLI 5.5: così come il suo compare, oggi l’unica cosa bella da segnalare è una scamorza, o meglio due scamorze, quelle della sua tipa su Instagram. Sembra già in fase calante. Parravicini docet. TIMIDO SANSONE 6.5: tra una Peroni e un panzerotto, prova a creare gli spazi ma risulta davvero pericoloso solo quando per sbaglio si trova in mezzo ai coglioni sul tiro del bulgaro. Un giorno mi spiegherà come cazzo fa a scivolare sempre su ogni campo, con qualsiasi temperatura. #SISCIVOLALLNIGHTLONG
MACHEDA 6: il voto diventerà 7 in automatico quando riuscirà per lo meno a provare a calciare in porta senza incartarsi o scartare anche la propria ombra. E molto simile a quando ti chiedono di un ragazzo e tu per non dire che fa cagare rispondi: “Bravo ragazzo ed è simpatico”. L’È UN BRAF FIÖ.
GALA 7.5: sarò sempre il primo a criticarlo, ma onestamente in queste ultime partite mi sta davvero mettendo in difficoltà. Li’ davanti è più triste e solo di un’uscita a tre con una coppietta, fa quel che può. Ciuffo illegale quasi quanto la fascetta di Troest. E il gol stava comunque riuscendo a sbagliarlo. BERBATOV.
Subentrati
KUPISZ 6: la verità è che lui è un Gianluca Vacchi con meno arroganza e più Wyborowa in corpo. Nelle sue capacità tecniche esiste solo L2+X, ovvero scatto-passaggio no look perché non sto guardando da quanto corro incazzato come faccio per scappare dalla pula dopo una serata a Milano. Ed è solo in questo caso che bisognerebbe giudicarlo. LA REGINA DEL CELEBRITÀ
ORLANDI 8: entra in campo con più scetticismo addosso che Sartorio davanti ad una insalata ma nel giro di qualche minuto prende la scena ed in lui emerge il profeta che porterà la sua gente alla vittoria. Se solo manterrà 1/16 delle giocate di questa sera non uscirà più dal campo. EZECHIELE
ADORJAN 6: il giusto premio di consolazione per uno che in quanto a senso di distacco e disprezzo nei confronti della vita è pari solo a Gabbiadini. SORRIDO SEMPRE CIAO
Allenatore
BOSCAGLIA 6.5: onestamente oggi non si può dire niente per insultarlo anche se comunque ha un bel credito dietro, ma neanche per elogiarlo: oggi aveva 11 pellegrini da mettere e basta. Gli puzza talmente la vita che ancora una volta diventa magicamente Rocco Boscaglia. SIFFREDI DEI POVERI.

Saluti. Francesco Sartorio

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia un commento

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI NOVARA SANGIULIANO 1-0

Published

on

By

Ci eravamo detti che, forse, più di quanto successo a Padova, non potessimo sculare.. e invece. Evidentemente, in prossimità delle festività dei santi, San Gaudenzio è stato particolarmente “on fire” nei piani alti. O forse più semplicemente, i quattro punti che mancavano nel doppio confronto con Triestina e Virtus Verona, sono tornati per rimpinguare la nostra classifica. È un campionato per ora molto in balia degli episodi e, fino a quando si dimostrerà tale, dovremo vivere alla giornata, senza troppi disfattismi o esaltazioni collettive.

DEIGIARDINI: Eroe indiscusso della partita. Subisce più tiri in porta in novanta minuti lui di quanti ne avessimo subiti in tutto il campionato. Si rifà con gli interessi di quel simpaticone (ma quanto sarebbe interessante averlo…) di Anastasia dopo le due pere subito a marzo con la Sanremese. COME ON BOYS, LET’S GO BOYS. Voto 7.5.
IL CULO: La sfiga attanaglia tutte le squadre, ma col Novara è sempre più affezionata. Dunque celebrare vittorie come questa non deve passare inosservato… anche perché direi che come conto generale siamo ancora in credito… voto 7.
MASINI: Merita una menzione già solo per la corsa sotto la curva dopo il gol… roba che sono andato in sofferenza io per lui. Ha il merito di rimanere lucido nell’occasione del gol, dopo una partita in apnea a rincorrere senza soluzione di continuità gli avversari. IL MIGLIO AZZURRO. Voto 7.


Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI SANT’ANTONIO – SAN GAUDENZIO 1-2

Published

on

By

Vittoria ci auguravamo e vittoria è stata. È evidente che il nostro santo patrono ha ancora una volta battuto in quanto a grazie profuso e botte di culo il suo “collega” patavino, sebbene i diversi precedenti facessero presagire tutt’altro. E invece per una volta siamo noi a passare una domenica felice e col sorriso a centoventisei denti, perché diciamocelo, se avessimo subito noi la fotocopia del gol fatto da Rocca, probabilmente sarebbe stata la volta buona che il nostro amico (nonché tifoso) Don Massimo ci avrebbe come minimo iniziato ad un percorso di espiazione dei peccati e di fustigazioni corporali che non sarebbe comunque bastato a farci evitare l’ultimo girone dantesco.
A parte le battute, mi sento, per una volta, concorde con chi predica una linea di “tranquillità”. La vittoria di domenica è stata, dal mio punto di vista, un pareggio dei conti con gli episodi negativi delle partite precedenti. Ovviamente gioiamo tutti per i tre punti, io in primis. Che questa vittoria serva dunque come punto di “ri” partenza rispetto al cammino iniziato nelle prime sei giornate.

DEIGIARDINI: Indubbiamente reclamato dal popolo più della tekno il 15 di Agosto al Papeeete Beach, non delude le attese. Soprattutto nel primo tempo sfodera parate nei momenti topici. Successivamente inizia a sfoderare altre espressioni sentite e tradotte in allenamento. COME ON BOYS, LET’S GO BOYS. Voto 7.
GALUPPINI: Nel primo tempo tira uno scaldabagno direttamente da casa sua e buca il meno famoso Donnarumma. Bella anche l’esultanza, ispirata in maniera univoca e incontrovertibile alla mia reazione all’alba delle sei del mattino quando mi dicono che forse è il caso di tornare a casa. DAI CHE È DOMENICA (semicit).

Forza Novara Sempre!
Francesco Sartorio

Continua a leggere

Pagelle Ignoranti

LE PAGELLE IGNORANTI DI ALESSANDRIA-NOVARA 2-1 (e NOVARA-VICENZA 3-0)

Published

on

By

Nel calcio esiste anche che si perda. Sinceramente due salvataggi sulla linea irreali, una paratissima del loro portiere e due gol presi per errori dei singoli portano a dire che le gare dove si perde e si fa “male” siano altre. Poi perdere non fa mai piacere, specie con i grigi, ma da qui ai processi ne passa di acqua sotto i ponti.
Qualche nota positiva c’è comunque stata.


PELI: Dopo il rischio linciaggio di domenica da parte dei mangiagatti, continua su buoni ritmi anche ad AL. Letteralmente imprendibile, con la sua agilità lo vedrei bene ad un open bar. SCHEGGIA. Voto 6.5.
MARGINEAN: Anche per lui grossa chance. La colonna dacia timbra con un tiro sporco e conferma che con i piedi gioca un altro sport. Forse un po’ più di cazzimma non guasterebbe. SOLIDO. Voto 6.5

Per quanto riguarda domenica invece, sebbene in colpevole ritardo, non mi sento di voler citare qualcuno in particolare, dunque:
NOVARA FC: come giustamente descritto in maniera metafisica dal Vannu, non vedo altra risposta che una masturbazione collettiva in piazza. Intensità, aggressività e qualità. Tutto meravigliosamente bello. Spiace per Ronaldo e per Rosso. GODOPOLI. Voto 8.
Forza Novara Sempre!


Francesco Sartorio

Continua a leggere

NSN on Facebook

Facebook Pagelike Widget

Telegram

Ultimi Articoli

Copyright © 2017 Zox News Theme. Theme by MVP Themes, powered by WordPress.